Come chiedere a Google di riscrivere gli URL del tuo sito WordPress

Recentemente uno dei nostri lettori ha chiesto se è possibile convincere Google a ripetere la scansione di URL specifici? Se il tuo sito Web è nuovo, Google impiegherà del tempo per eseguire la scansione e visualizzare nuove pagine o modifiche nei risultati di ricerca. In questo articolo, ti mostreremo come chiedere a Google di riscrivere gli URL del tuo sito WordPress.


Come chiedere a Google di riscrivere gli URL del tuo sito WordPress

Quando e perché è necessario chiedere a Google di riscrivere gli URL?

Quando aggiungi pagine e post nel tuo sito WordPress, Google impiegherà il tempo necessario per eseguire la scansione di questi nuovi link. Google richiede lo stesso tempo per eseguire la scansione degli URL aggiornati del tuo sito WordPress.

Quando chiedi manualmente a Google di riscrivere i tuoi URL, questo metterà il tuo nuovo link in coda per essere indicizzato su Google. Un bot di ricerca di Google inizierà a ricreare i collegamenti uno per uno e li visualizzerà nei risultati di ricerca.

Alcuni dei motivi più comuni per chiedere a Google di ripetere la scansione degli URL sono:

  1. Quando aggiungi un nuovo post o una nuova pagina
  2. Quando apporti modifiche a un post o una pagina esistenti
  3. Se ritieni che una pagina debba essere indicizzata in Google, ma non riesci a trovarla

Per le prime due opzioni sopra menzionate, puoi automatizzare questo processo usando sitemap XML. Google è abbastanza bravo a indicizzare il sito web perché sono affari suoi.

Tuttavia abbiamo visto pagine specifiche mancanti da Google (senza motivo). A volte basta chiedere a Google di ripetere la scansione per far apparire subito la pagina.

Detto questo, diamo un’occhiata a come chiedere a Google di riscrivere gli URL del tuo sito WordPress e visualizzarli nei risultati di ricerca.

Chiedere a Google di ricreare gli URL del tuo sito WordPress

Per prima cosa devi far elencare il tuo sito su Google e quindi Google inizierà automaticamente a scansionare i tuoi URL. Tuttavia, puoi anche richiedere a Google di riscrivere i tuoi nuovi link per tutti i casi di cui abbiamo discusso sopra.

Puoi seguire i passaggi seguenti per chiedere a Google di riscrivere gli URL del tuo sito WordPress.

Passaggio 1: utilizzo dello strumento di ispezione URL per ripetere la scansione degli URL

Lo strumento di ispezione URL è disponibile nella nuova e aggiornata console di ricerca di Google (precedentemente nota come strumento per i webmaster di Google). Questo strumento ti aiuta a identificare i problemi relativi ai tuoi URL e offre soluzioni per indicizzare i tuoi link su Google.

Ti aiuterà anche a risolvere i comuni errori di WordPress per i tuoi URL e altri problemi di indicizzazione degli URL.

Nella nuova console di ricerca di Google, è necessario selezionare la proprietà o il sito Web per verificare lo stato dell’indice URL.

Nota: Se non disponi di un sito Web elencato nello strumento per i webmaster di Google, devi prima aggiungerlo come nuova proprietà per continuare con lo strumento di controllo degli URL.

Seleziona proprietà

Dopo aver selezionato la proprietà, è necessario accedere allo strumento Controllo URL nel menu a sinistra e aggiungere l’URL nel campo di ricerca che si desidera controllare.

Ispeziona URL

Otterrà i dati sul tuo URL e li visualizzerà nella dashboard della console di ricerca di Google.

Se il tuo URL è su Google, vedrai un messaggio di successo con le informazioni utili sul tuo link. Puoi espandere i risultati e vedere se ci sono altri problemi da risolvere. In caso contrario, vedrai la richiesta di invio da parte di Google per ripetere la scansione e indicizzare il tuo URL.

Tuttavia, se il link non è su Google, ti mostrerà gli errori e una possibile soluzione per indicizzare il tuo URL su Google.

Puoi risolvere i problemi e ispezionare nuovamente l’URL fino a quando non ricevi il messaggio di successo. Successivamente, viene avviata una richiesta per ripetere la scansione del tuo URL. Ripeti semplicemente lo stesso per tutti i tuoi URL che desideri venga riprogrammato da Google.

Passaggio 2: invio della Sitemap XML all’URL di riscrittura

Se non sei ancora sicuro dell’indicizzazione dei tuoi URL su Google, puoi semplicemente inviare una sitemap XML aggiornata con i tuoi nuovi URL agli strumenti per i webmaster di Google. Le Sitemap sono il modo più rapido per indicizzare i tuoi nuovi URL su Google.

Per questo passaggio, ti consigliamo di utilizzare il plug-in Yoast SEO che include opzioni flessibili per impostare correttamente le tue Sitemap XML in WordPress.

Nella tua area di amministrazione di WordPress, devi andare a SEO »Generale pagina. Nella sezione Funzionalità, devi attivare l’impostazione Sitemap XML.

Abilita sitemap XML

Non dimenticare di fare clic su Salvare le modifiche pulsante.

Successivamente, puoi visualizzare la Sitemap aggiornata facendo clic sull’icona del punto interrogativo accanto all’intestazione Sitemap XML. Se i tuoi nuovi collegamenti sono visibili in questo file Sitemap, puoi procedere e inviarlo allo strumento per i webmaster di Google.

Visualizza sitemap XML

Per inviare le Sitemap XML, è necessario visitare la nuova Google Search Console e andare a Sitemaps nel menu a sinistra. Aggiungi semplicemente il tuo link sitemap XML e fai clic su Invia pulsante.

Invia sitemap XML

Questa sitemap aggiornata chiederà ai bot di Google di ripetere rapidamente la scansione dei nuovi URL e di visualizzarli nei risultati di ricerca.

Nota: devi caricare la Sitemap solo una volta. Google ripete periodicamente la tua Sitemap e aggiungerà rapidamente post aggiornati una volta aggiunte le Sitemap.

Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a imparare come chiedere a Google di riscrivere gli URL del tuo sito WordPress. Puoi anche consultare la nostra guida definitiva su come migliorare WordPress SEO.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map