Come correggere l’errore “Il link che hai seguito è scaduto” in WordPress

Stai visualizzando l’errore “Il link che hai seguito è scaduto” in WordPress?


Questo errore non fornisce molti indizi su ciò che è effettivamente sbagliato, motivo per cui i principianti trovano un po ‘difficile da risolvere.

In questo articolo, ti mostreremo come correggere facilmente l’errore “il link che hai seguito è scaduto” in WordPress. Parleremo anche di ciò che provoca questo errore e di come evitarlo in futuro.

Correzione dell'errore

Quali sono le cause Il link che hai seguito ha un errore scaduto?

Questo errore si verifica in genere quando si tenta di caricare un tema WordPress o un plug-in sul sito Web dall’area di amministrazione di WordPress.

Il link che hai seguito è scaduto errore visualizzato su un sito Web WordPress

Le società di hosting di WordPress hanno un’impostazione che controlla la dimensione dei file che puoi caricare dall’area di amministrazione di WordPress. Hanno anche un’impostazione che impedisce agli script di funzionare troppo a lungo.

Puoi vedere il limite di caricamento della dimensione del file visitando Media »Aggiungi nuovo pagina.

Limite di caricamento del file WordPress

Queste restrizioni rendono il tuo sito web più sicuro e migliorano le prestazioni generali del tuo server di hosting WordPress.

Se queste impostazioni sono troppo basse o stai tentando di caricare un file più grande, vedresti errori come errore di memoria esaurita o tempo di esecuzione massimo superato.

Tuttavia, se stai provando a caricare un tema o un plug-in WordPress, visualizzerai l’errore “Il link che hai seguito è scaduto”.

Detto questo, diamo un’occhiata a come risolvere facilmente questo problema.

Correzione dell’errore “Il link che hai seguito è scaduto”

Il modo più rapido per correggere l’errore “Il link che hai seguito è scaduto” è aumentando la dimensione del caricamento del file, la memoria PHP e i limiti di tempo di esecuzione per il tuo sito Web.

Esistono diversi modi per farlo. Ti mostreremo tutti loro e potrai scegliere quello che sembra più semplice o quello che funziona nel tuo ambiente di hosting.

Metodo 1. Limiti crescenti nel file Functions.php

Questo metodo è più semplice, ma ha un aspetto negativo. Il tuo sito tornerà ai vecchi limiti se cambi tema WordPress. Se stai pensando di cambiare il tuo tema, prova uno degli altri due metodi descritti di seguito.

Aggiungi semplicemente il seguente codice al file Functions.php del tuo tema WordPress.

@ini_set (‘upload_max_size’, ‘120M’);
@ini_set (‘post_max_size’, ‘120M’);
@ini_set (‘max_execution_time’, ‘300’);

Puoi aumentare i valori in upload_max_size e post_max_size in modo che siano maggiori del file che stai tentando di caricare.

Dovrai inoltre aumentare il tempo max_execution_ al tempo che ritieni necessario per caricare il file. Se non sei sicuro, puoi provare a raddoppiare questo valore.

Metodo 2. Correzione aumentando i limiti nel file .htaccess

Se non desideri aggiungere codice al file delle funzioni del tuo tema, puoi provare il metodo .htaccess.

Per questo metodo, dovrai modificare il file .htaccess utilizzando un client FTP o l’app File Manager in cPanel.

È sufficiente connettersi al sito Web tramite FTP e modificare il file .htaccess.

Modifica del file .htaccess tramite FTP

Ora, è necessario aggiungere il seguente codice nella parte inferiore del file .htaccess.

php_value upload_max_filesize 128M
php_value post_max_size 128M
php_value max_execution_time 300
php_value max_input_time 300

Non dimenticare di salvare le modifiche e caricare nuovamente il file sul tuo sito web.

Metodo 3. Correggere aumentando i limiti nel file php.ini

Il file php.ini è un file di configurazione utilizzato da PHP e WordPress. Devi connetterti al tuo sito WordPress utilizzando un client FTP e cercare il file php.ini nella cartella principale del tuo sito.

La maggior parte degli utenti ha un account di hosting condiviso, quindi potrebbe non trovarlo nella cartella principale del proprio sito. In tal caso, devi creare un file php.ini vuoto utilizzando un editor di testo semplice come Blocco note e caricarlo sul tuo sito Web.

Ora modifica il file php.ini e aggiungi il seguente codice al suo interno.

upload_max_filesize = 128M
post_max_size = 128M
max_execution_time = 300

Non dimenticare di salvare le modifiche e caricare nuovamente il file sul tuo sito web.

Ora puoi visitare il tuo sito Web e provare a caricare il tema o il file del plug-in. L’errore scompare e dovresti essere in grado di caricare il file.

In caso contrario, prova ad aumentare i limiti del file in modo che corrispondano alle dimensioni del file che stai tentando di caricare.

Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a correggere facilmente l’errore “Il link che hai seguito è scaduto” in WordPress. Puoi anche aggiungere ai segnalibri la nostra guida su come correggere gli errori WordPress più comuni. Ti aiuterà a risparmiare molto tempo trovando rapidamente una soluzione ai problemi di WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me