Come spostare correttamente il tuo blog da WordPress.com a WordPress.org

Vuoi spostare il tuo blog da WordPress.com a WordPress.org? Molti principianti spesso iniziano con WordPress.com presto realizzano i suoi limiti e vogliono passare alla piattaforma WordPress.org self-hosted. In questa guida passo passo, ti mostreremo come spostare correttamente il tuo blog da WordPress.com a WordPress.org.


Passare da WordPress.com a WordPress.org

Perché passare da WordPress.com a WordPress.org

WordPress.com consente a chiunque di avviare un blog creando un account. Tuttavia, i principianti si rendono presto conto che ci sono molte limitazioni sul loro blog gratuito di WordPress.com come la limitata capacità di monetizzare, non è possibile installare plug-in, annunci di terze parti sui tuoi utenti, ecc..

Questo è il motivo per cui gli utenti passano presto alla piattaforma WordPress.org self-host più potente e popolare.

Per comprendere le differenze tra le due piattaforme, consulta il nostro confronto completo tra WordPress.com e WordPress.org.

Ti consigliamo di utilizzare WordPress.org, perché ti dà la completa proprietà del tuo sito Web e la libertà di controllare tutte le sue funzionalità. Per saperne di più su tutte queste funzionalità, consulta la nostra recensione completa su WordPress con pro e contro.

Detto questo, diamo un’occhiata a come migrare correttamente il tuo blog da WordPress.com a WordPress.org.

Cose che ti servono prima di iniziare

Per iniziare con WordPress.org self-hosted, avrai bisogno di un account di hosting WordPress e di un nome di dominio.

Ti consigliamo di utilizzare Bluehost perché sono una delle più grandi società di hosting al mondo e sono un provider di hosting WordPress ufficialmente raccomandato.

Offrono anche agli utenti WPBeginner un nome di dominio gratuito e uno sconto del 60% sull’hosting web. Fondamentalmente, puoi iniziare per $ 2,75 / mese (e questo include anche SSL gratuito).

→ Fai clic qui per richiedere questa esclusiva offerta Bluehost ←

Se il tuo sito WordPress ha già un nome di dominio personalizzato, avrai comunque bisogno di web hosting. Vai avanti e registrati con Bluehost e sotto il passaggio del dominio, aggiungi il dominio del tuo blog. Ti mostreremo come mantenere lo stesso dominio durante il trasferimento da WordPress.com a WordPress.org senza perdere le classifiche di ricerca nei passaggi successivi.

A parte l’account di hosting, avrai ovviamente bisogno di accedere al tuo account WordPress.com, in modo da poter spostare facilmente tutti i tuoi post, pagine, immagini, commenti e altri dati sul tuo sito WordPress ospitato da te.

Bonus gratuito: Poiché molti di voi lo hanno chiesto, ora offriamo un servizio di migrazione gratuito da WordPress.com a WordPress.org come parte del nostro servizio gratuito di configurazione del blog WordPress. Ciò significa che uno dei membri del nostro team di esperti eseguirà l’intera migrazione per te (100% gratuito). Ciò significa che puoi passare da WordPress.com a WordPress.org senza alcun rischio.

Tuttavia, se sei qualcuno a cui piace imparare e fare le cose da solo, puoi seguire il nostro tutorial passo dopo passo di seguito.

Passaggio 1: esportazione dei dati da WordPress.com

Per prima cosa devi accedere al tuo account WordPress.com e andare alla dashboard del tuo blog. Dalla colonna di sinistra, dovrai fare clic sul link Amministratore WP per aprire l’area di amministrazione del tuo blog.

Raggiungere l'area di amministrazione in WordPress.com

Successivamente, devi visitare il Strumenti »Esporta pagina.

Strumento di esportazione

Facendo clic sullo strumento Esporta, si accederà a una nuova pagina in cui verrà chiesto di scegliere tra Trasferimento gratuito o guidato. Devi scegliere l’opzione gratuita facendo clic sul pulsante “Avvia esportazione”.

Inizia l'esportazione

Nella schermata successiva, ti verrà chiesto quali dati vuoi esportare. Seleziona “Tutto il contenuto” e premi il pulsante Scarica file di esportazione.

Seleziona tutto il contenuto da esportare

L’esportatore ora scaricherà un file XML sul tuo computer. Questo file conterrà tutti i tuoi post, pagine, immagini, commenti, campi personalizzati, categorie, tag, menu di navigazione e altre informazioni.

Passaggio 2: impostare WordPress

Ora che hai esportato i tuoi dati WordPress.com, il passo successivo è configurare una nuova installazione di WordPress sul tuo web hosting.

WordPress è molto facile da installare e richiede solo pochi clic. Se ti sei registrato con Bluehost come abbiamo menzionato sopra, WordPress verrà automaticamente installato per te.

In alternativa, puoi seguire il nostro tutorial passo-passo su come installare WordPress entro 5 minuti.

Dopo aver installato WordPress, è il momento di importare i tuoi contenuti nel tuo nuovo sito Web WordPress ospitato autonomamente.

Passaggio 3: importazione di contenuti nel sito WordPress ospitato autonomamente

Per importare i tuoi vecchi contenuti da WordPress.com nel tuo nuovo sito WordPress.org, dovrai accedere all’area di amministrazione del tuo sito Web WordPress appena installato. Da qui è necessario visitare il Strumenti »Importa pagina e fare clic sul pulsante “Installa ora” sotto WordPress.

Installa importatore WordPress

WordPress ora installerà l’importatore di WordPress per te. Al termine, devi fare clic sul link “Esegui importatore” per continuare.

Esegui importatore

Ti porterà a una schermata in cui ti verrà chiesto di caricare il tuo file XML WordPress.com che hai scaricato nel passaggio 1 di questo tutorial.

Carica il file di importazione

Nota: se la dimensione del file è superiore a 2 MB, sono disponibili due opzioni. Uno è chiedere alla tua società di web hosting di aumentare temporaneamente tale limite, in modo da poter proseguire con il processo. L’altra opzione sarebbe quella di dividere il file usando uno splitter di file WXR.

Quando inizi a importare, avrai la possibilità di assegnare contenuto importato a un utente corrente o creare un nuovo utente. Avrai anche la possibilità di importare i tuoi vecchi allegati. È molto importante selezionare questa casella, quindi i file di immagine vengono importati correttamente.

Opzioni di importazione

Passaggio 4: importazione dei collegamenti Blogroll

Se hai utilizzato la funzione Collegamenti sul tuo blog WordPress.com per archiviare blogroll o altri collegamenti, devi seguire queste istruzioni per importarli. Gli utenti che non utilizzavano questa funzione possono andare al passaggio 5.

I collegamenti Blogroll vengono esportati in formato OPML. È un formato XML che consente di esportare e importare i collegamenti e le categorie di collegamenti. I tuoi collegamenti WordPress.com hanno un file OPML situato in un indirizzo come questo:

http://example.wordpress.com/wp-links-opml.php

Sostituisci esempio con il sottodominio del tuo blog WordPress.com. Se stai usando un dominio personalizzato con il tuo blog WordPress.com, puoi accedere al tuo file OPML visitando un URL come questo:

http://www.example.com/wp-links-opml.php

Il file OPML si aprirà nella finestra del browser ed è necessario salvarlo sul desktop. Premi CTRL + S (Comando + S su Mac) per salvare il file sul tuo computer.

Ora che hai un backup dei tuoi collegamenti WordPress.com, il passo successivo è importarli in WordPress. Tuttavia, WordPress con hosting autonomo non ha un gestore dei collegamenti abilitato per impostazione predefinita.

Dovrai installare e attivare il plug-in Link Manager. La pagina del plug-in dice che non è stato aggiornato negli ultimi due anni. Questo perché non ha bisogno di aggiornamenti e puoi installare questo plugin con fiducia.

Dopo l’attivazione, il plug-in aggiungerà una nuova voce di menu nella barra di amministrazione di WordPress con l’etichetta “Link”.

Gestore dei collegamenti in WordPress

Il tuo sito WordPress è ora in grado di gestire blogroll e puoi importarli in sicurezza. Visitare Strumenti »Importa e fare clic su Blogroll per installare l’importatore OPML.

Importatore di Blogroll

Al momento dell’installazione, verrai reindirizzato all’importatore. Dove è necessario caricare il file OPML salvato in precedenza e fare clic sul pulsante Importa file OPML.

Importazione di un file OPML in WordPress

WordPress ora importerà i tuoi collegamenti e le categorie di collegamenti dal file OPML. Sarai in grado di vedere i progressi e al completamento vedrai il messaggio di successo.

Completamento corretto dell'importazione del collegamento blogroll

Passaggio 5: impostazione del blog di WordPress.com su privato

Ora se non vuoi reindirizzare i tuoi vecchi utenti al tuo nuovo sito, questo sarà il tuo ultimo passo.

Devi andare al Impostazioni »Lettura pagina nell’area di amministrazione del tuo blog WordPress.com. Nella sezione “Visibilità del sito”, seleziona l’ultima opzione “Vorrei che il mio blog fosse privato, visibile solo agli utenti che ho scelto”.

Rendere privato un blog di WordPress.com

Attenzione: Se hai scritto per un po ‘di tempo e hai un pubblico fedele, non ha senso lasciarli in sospeso.

Inoltre, se il tuo blog è in circolazione da un po ‘di tempo, è probabile che sia indicizzato su Google e su altri motori di ricerca. Puoi mantenere tutte le classifiche dei motori di ricerca e reindirizzare facilmente i tuoi vecchi utenti al tuo nuovo blog seguendo il Passaggio 6 (altamente raccomandato se il tuo sito è stato istituito).

Passaggio 6: reindirizzamento dei visitatori e conservazione della SEO

Il reindirizzamento degli utenti a una nuova posizione con l’intestazione 301 è una soluzione standard per mantenere le classifiche di ricerca mentre si sposta un sito da una posizione a un’altra. Dato che non hai accesso a .htaccess su WordPress.com, non puoi apportare alcuna modifica da solo per conservare le classifiche dei motori di ricerca. Tuttavia, WordPress.com offre una funzionalità di aggiornamento a pagamento chiamata Site Redirect, che fornisce questa funzionalità.

Vai alla dashboard del blog di WordPress.com e fai clic sulla voce di menu Impostazioni. Nell’opzione “Indirizzo sito”, fai clic sul link “reindirizzamento”.

Link di reindirizzamento del sito

Nella schermata successiva, ti verrà chiesto di fornire il nome di dominio in cui desideri reindirizzare i visitatori. Inserisci il nome del dominio del tuo nuovo sito WordPress.org e fai clic sul pulsante Vai.

Nota: Il reindirizzamento del sito è un aggiornamento a pagamento e costa $ 13 all’anno. Aggiungerà un reindirizzamento 301 che reindirizza i visitatori e i motori di ricerca del tuo blog WordPress.com al tuo nuovo sito.

Acquista il reindirizzamento del sito da WordPress.com a WordPress.org

Alcuni di voi chiederanno per quanto tempo dovrei continuare a pagare per questa funzione di reindirizzamento fuori sede? La risposta è per tutto il tempo che vuoi. Tuttavia, riteniamo personalmente che 2 anni sarebbero sufficienti per i tuoi vecchi utenti per memorizzare il tuo nuovo nome di dominio.

Se stai cambiando domini, un’altra cosa che vuoi fare è aggiornare tutti gli URL in-post. Se hai mai interconnesso i tuoi post, questi link devono essere aggiornati. Puoi usare il nostro articolo su come aggiornare gli URL quando sposti il ​​tuo sito WordPress.

Se disponi di un dominio personalizzato su WordPress.com, non devi preoccuparti di nulla. Cambia semplicemente il record DNS sul tuo host e manterrai tutti i vantaggi SEO.

Domande frequenti (FAQ)

Abbiamo scritto la prima versione di questo articolo a gennaio 2013. Da allora abbiamo ricevuto tonnellate di grandi domande. Molte delle quali abbiamo risposto via email o nei commenti, quindi abbiamo pensato che sarebbe stato bello compilare quelle popolari in un posto dove tutti possano vederle.

Cosa succede con i miei abbonati WordPress.com?

Per fortuna, WordPress.com ti consente di migrare i tuoi abbonati con una condizione. È necessario utilizzare il loro plug-in Jetpack che aggiunge la stessa funzionalità di abbonato che hai avuto su WordPress.com. Una volta installato e attivato il plug-in Jetpack, dovrai contattare il team di WordPress.com e chiedere loro di migrare gli abbonati per te. La nostra speranza è che nelle versioni successive di Jetpack, questo diventerà più semplice e gli utenti saranno in grado di farlo da soli.

Potete aiutarmi a trasferire da WordPress.com a WordPress.org GRATUITAMENTE?

Assolutamente. Offriamo la migrazione da WordPress.com come parte del nostro servizio gratuito di configurazione del blog WordPress. Se hai bisogno del nostro aiuto, allora semplicemente registrati. È gratis :)

Quali sono i costi per passare a WordPress.org?

WordPress è gratuito. Tuttavia, ci sono alcuni costi minimi di web hosting. Ti consigliamo di leggere questo articolo su: Perché WordPress è gratuito? Quali sono i costi e qual è la cattura?

Ho già pagato WordPress.com, posso ottenere un rimborso?

Si, puoi. Se hai acquistato di recente un dominio personalizzato o un piano a pagamento da WordPress.com, puoi chiedere loro un rimborso completo.

Nota: le registrazioni del dominio possono essere annullate entro 48 ore dalla registrazione. I piani e altri acquisti possono essere annullati entro 30 giorni dall’acquisto.

Le mie immagini si spezzeranno?

No, non lo faranno. Quando si trasferisce utilizzando il file di importazione, tutte le immagini allegate vengono scaricate e il collegamento viene aggiornato. Tuttavia c’è un avvertimento che abbiamo notato. Se l’URL dell’immagine inizia con files.wordpress.com, non verranno convertiti. Se noti che l’URL dell’immagine non è cambiato e punta ancora a WordPress.com, ti consigliamo di utilizzare il plug-in di importazione delle immagini esterne e ci penseremo noi.

Ho registrato il mio dominio tramite WordPress.com, posso ancora spostarmi?

Si, puoi. WordPress crede nel potenziare gli utenti e nel dare loro il pieno controllo dei loro contenuti. Se hai già un nome di dominio tramite WordPress.com, allora tutto ciò che serve è un account di web hosting. Ti consigliamo di configurare con Bluehost o uno di questi altri provider di hosting WordPress. Durante la fase di registrazione, ti verrà chiesto se hai un dominio o desideri registrarne uno nuovo. Basta selezionare l’opzione che ho un nome di dominio e inserire il dominio registrato su WordPress.com. La prossima cosa che dovresti fare è cambiare i nameserver per puntare al provider di hosting. Siamo in grado di fornire assistenza nell’ambito del nostro servizio di installazione gratuito. Puoi anche chiedere supporto al tuo provider di web hosting.

Il mio sito web si spegne quando cambio?

Se lo fai correttamente, allora NO. Il metodo che abbiamo suggerito sopra farà in modo che il tuo sito web non vada mai giù. Se sei preoccupato, sappi che siamo qui per aiutarti. Puoi utilizzare il nostro servizio di installazione gratuito in qualsiasi momento.

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a spostare correttamente il tuo blog da WordPress.com a WordPress.org. Potresti anche voler vedere la nostra lista di controllo delle cose più importanti che devi fare dopo l’installazione di WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map