Come spostare il sito Web del generatore di siti Web GoDaddy su WordPress

Recentemente uno dei nostri utenti ci ha chiesto come spostare un sito Web Builder GoDaddy su WordPress. GoDaddy offre uno strumento per la creazione di siti Web che consente agli utenti di creare siti Web utilizzando semplici strumenti di trascinamento della selezione. Tuttavia, molti utenti realizzano rapidamente i limiti dell’utilizzo di uno strumento come il costruttore di siti Web di Godaddy e desiderano spostare il proprio sito Web su una piattaforma flessibile e potente come WordPress. In questo articolo, ti mostreremo come spostare il sito del costruttore di siti Web GoDaddy su WordPress.


GoDaddy a WordPress

Nota dell’editore: Questo articolo ha molti passaggi manuali che possono richiedere molto tempo a seconda delle dimensioni del tuo sito web. All’inizio non volevamo scrivere questo articolo, ma a causa di ripetute richieste lo abbiamo scritto per coloro che stanno cercando di passare dal costruttore di siti Web Godaddy a WordPress.

Passaggio 0: Introduzione

Il successo del tuo sito WordPress dipende dall’hosting di WordPress che scegli. Se disponi già del servizio di hosting di GoDaddy, puoi utilizzarlo per il tuo sito WordPress.

Se vuoi passare a un nuovo host, ti consigliamo Bluehost. Sono una delle più grandi società di hosting al mondo e sono partner ufficiali di hosting WordPress.

Per gli utenti di WPBeginner, offrono uno sconto del 50% e anche un nome di dominio gratuito.

Passaggio 1: Preparazione per passare da GoDaddy Website Builder a WordPress

WordPress ha strumenti di importazione per molti servizi e strumenti come Blogger, Tumblr, LiveJournal, ecc. Ma non ha uno strumento di importazione per Website Builder.

Questo è il motivo per cui dovrai eseguire il backup del tuo sito Web Builder manualmente. Può essere un po ‘dispendioso, a seconda della quantità di contenuti che hai sul tuo sito web.

Eseguire il backup del contenuto del sito Web di GoDaddy

Se hai solo poche pagine, puoi eseguire il backup semplicemente salvando le immagini e copiando il testo in file di testo sul tuo computer.

Puoi anche visitare ogni pagina del tuo sito Web nel browser, quindi premere CTRL + S (Comando + S su Mac) sulla tastiera.

Questo farà apparire la finestra di dialogo di salvataggio. Assicurati di selezionare “Pagina Web, Completa” nel campo “Formato” o “Salva come tipo”.

Salvataggio di una pagina Web completa utilizzando il browser

Ripeti la procedura per tutte le pagine del tuo sito web.

Assicurati di aver scaricato tutte le immagini e il testo. Disconnetti Internet sul computer e quindi apri i file scaricati per ricontrollare.

In alternativa, è possibile utilizzare lo strumento HTTrack gratuito per copiare il sito Web sul computer.

HTTrack è una copiatrice di siti Web. Puoi semplicemente inserire l’URL del tuo sito Web e ne farà una copia sul tuo computer.

Copia di siti Web tramite HTTrack

Il problema è che, il costruttore di siti Web GoDaddy e i suoi modelli memorizzano i loro file su diversi server CDN. Il nome e gli indirizzi di questi server variano da un sito all’altro.

Ciò rende più difficile scaricare tutti i file di immagine. Tuttavia, se il tuo sito Web si basa principalmente sul testo e non ti dispiace perdere le immagini, Httrack è il modo più veloce per copiare il tuo sito Web.

Una volta disabilitato il generatore di siti Web, non sarà possibile tornare al sito Web. Prenditi il ​​tuo tempo per assicurarti di avere un backup di tutti i dati del tuo sito web.

Al momento, probabilmente ti starai chiedendo perché non esiste un modo più semplice. Probabilmente perché Godaddy non vuole che tu cambi. Ecco perché scegliere la piattaforma giusta è una decisione importante, ma siamo lieti che tu abbia fatto la scelta giusta per andare con WordPress.

Backup della struttura dei collegamenti

Dovrai reindirizzare le persone che visitano i vecchi URL del tuo sito Web ai nuovi URL in WordPress. Per fare ciò, devi avere un elenco di tutti gli URL sul tuo sito web.

Se hai solo poche pagine, puoi semplicemente copiare e incollare l’URL di ogni pagina sul tuo sito in un file di testo semplice.

In alternativa, puoi utilizzare gli strumenti online per estrarre gli URL dal tuo sito. Puoi usare Klipper, un’estensione di Google Chrome per salvare gli URL in un file txt.

Non preoccuparti se perdi una pagina. Ti mostreremo anche come impostare automaticamente avvisi per errori 404 in WordPress e reindirizzare gli utenti in WordPress.

Passaggio 2: Spostamento del sito Web Builder su hosting condiviso GoDaddy

Questo passaggio è riservato agli utenti che useranno il servizio di hosting di GoDaddy per gestire il loro sito WordPress. Se stai usando qualche altro provider di hosting WordPress come Bluehost, Siteground, Hostgator, ecc., Salta questo e vai al passaggio successivo.

Disabilita GoDaddy Website Builder

Se desideri utilizzare il servizio di hosting di GoDaddy per il tuo sito Web WordPress, non puoi installare WordPress su quel dominio finché non disattivi il servizio di creazione di siti Web.

Accedi al tuo account GoDaddy e fai clic sul tuo nome utente sulla barra degli strumenti in alto. Verrà visualizzato un menu a discesa in cui è necessario fare clic su “Gestisci Website Builder”.

Gestisci il costruttore di siti Web nell'account GoDaddy

Questo mostrerà il tuo account Website Builder. Devi fare clic sul pulsante delle opzioni accanto al tuo nome di dominio.

Gestisci le opzioni del generatore di siti Web in GoDaddy

Ti porterà alla pagina delle opzioni di Website Builder. Nella scheda panoramica troverai un link per cancellare il tuo account. Fai clic su di esso per disattivare Website Builder sul tuo nome di dominio.

Disattivazione del tuo account Website Builder in GoDaddy

Il tuo account builder di siti Web verrà ora disattivato e il tuo dominio diventerà disponibile per ospitare il tuo sito Web WordPress. Ci vorrà circa un’ora prima che il tuo account Website Builder sia completamente disattivato.

Aggiunta di hosting al tuo dominio

Ora che il tuo dominio è libero dal generatore di siti Web GoDaddy. Devi ancora aggiungere un servizio di hosting a quel dominio.

Fai clic su Web hosting in Gestione account, quindi fai clic sul pulsante Gestisci accanto al tuo account.

Gestisci l'hosting web GoDaddy

Questo ti porterà alla dashboard di cPanel del tuo account di hosting. Devi scorrere fino alla sezione domini e quindi fare clic su Aggiungi su domini.

Domini aggiuntivi in ​​GoDaddy cPanel

Ora puoi inserire il tuo nome di dominio. I campi del sottodominio e della radice del documento verranno compilati automaticamente.

Aggiunta di dominio all'hosting GoDaddy

È inoltre necessario selezionare la casella per creare un account FTP. Seleziona semplicemente un nome utente e una password per il tuo account FTP. Infine, fai clic sul pulsante Aggiungi dominio.

Questo è tutto ciò che hai liberato con successo il tuo dominio da Website Builder e aggiunto l’hosting web per il tuo dominio.

Ora puoi andare al passaggio 4, per sapere come installare WordPress e continuare a spostare il tuo sito web.

Passaggio 3: indirizzare il dominio ad altri servizi di hosting WordPress

Questo passaggio è per gli utenti che hanno il proprio dominio registrato con GoDaddy e vogliono usarlo con altri provider di hosting WordPress come BlueHost o Siteground.

Accedi al tuo account GoDaddy e fai clic sul tuo nome utente sulla barra degli strumenti in alto. Questo rivelerà un menu a discesa in cui è necessario fare clic su Gestisci i miei domini.

Gestisci i tuoi domini in GoDaddy

Seleziona il tuo dominio dall’elenco e fai clic sul pulsante Nameservers in alto, quindi seleziona imposta nameserver.

Modifica di un nome di dominio in GoDaddy

Verrà visualizzato un popup in cui è necessario fare clic su personalizzato e quindi fare clic sul collegamento per accedere al server dei nomi personalizzato.

Aggiunta di un server dei nomi personalizzato

Verrà visualizzato un nuovo popup con due campi. Puoi aggiungere i tuoi nuovi nameserver di host WordPress qui. Se il tuo host WordPress ha più di due nameserver, puoi fare clic sul pulsante Aggiungi Nameserver per aggiungere un’altra riga.

Aggiungi nameserver

Fare clic sul pulsante OK, quindi fare clic sul pulsante Salva per memorizzare le impostazioni. Ricorda che le modifiche al DNS potrebbero richiedere fino a 24 ore per propagarsi su Internet. Anche se di solito ci vogliono solo poche ore.

Una volta che il tuo dominio inizia a puntare al tuo nuovo host WordPress, puoi procedere al passaggio successivo.

Passaggio 4: installazione di WordPress

Ormai il tuo dominio dovrebbe puntare al tuo servizio di hosting e sei pronto per installare WordPress. Sia che tu stia utilizzando GoDaddy o qualsiasi altro servizio di hosting, il processo è lo stesso.

WordPress è famoso per la sua installazione in 5 minuti. La maggior parte delle società di hosting offre programmi di installazione con un clic per i nuovi siti Web WordPress, che consente di installare WordPress sul tuo sito Web con pochi clic.

Per maggiori dettagli, consulta il nostro tutorial passo passo sull’installazione di WordPress per principianti.

Passaggio 5: importazione del contenuto di Website Builder in WordPress

Come accennato in precedenza, dovrai eseguire il backup manuale dei contenuti di Website Builder. Non è possibile importare automaticamente contenuti da Website Builder.

Per impostazione predefinita, WordPress include due tipi di contenuti integrati chiamati post e pagine. Consulta la nostra guida sulla differenza tra post e pagine.

È necessario creare nuove pagine o post sul tuo sito Web e copiare incollare il contenuto del generatore di siti Web GoDaddy.

Creare post e pagine in WordPress è davvero semplice. Guarda il nostro tutorial dettagliato su come aggiungere un nuovo post in WordPress e utilizzare tutte le funzionalità.

Passaggio 6: impostazione dei reindirizzamenti

Se si dispone dell’elenco di collegamenti dal vecchio sito del costruttore di siti Web, è possibile andare avanti e impostare i reindirizzamenti.

La prima cosa che devi fare è installare e attivare il plugin Simple 301 Redirects. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida passo passo su come installare un plugin WordPress.

Dopo l’attivazione, è necessario visitare Impostazioni »301 Reindirizzamenti pagina. Inserisci il tuo vecchio URL nel campo “Richiesta” e inserisci il nuovo URL WordPress per quella pagina nel campo “Destinazione”.

Reindirizzamenti 301 semplici

Fare clic sul pulsante Salva modifiche per memorizzare questo reindirizzamento. Ripeti la procedura per tutti gli altri URL.

Per istruzioni più dettagliate e altri modi per impostare i reindirizzamenti, dai un’occhiata alla nostra guida per principianti alla creazione di reindirizzamenti in WordPress.

Passaggio 7: personalizzazione del sito WordPress

WordPress include migliaia di bellissimi temi sia a pagamento che gratuiti. Dai un’occhiata alla nostra guida sulla selezione del tema perfetto per WordPress.

Tuttavia, la caratteristica più potente di WordPress è la sua estensibilità, che proviene dai plugin. Esistono migliaia di plug-in di WordPress che ti consentono di fare praticamente qualsiasi cosa immaginabile.

Dai un’occhiata a tutti i plugin che stiamo usando su questo sito o vedi la nostra selezione di esperti che deve avere plugin WordPress per siti Web aziendali

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a spostare il tuo sito Web Builder GoDaddy su WordPress. Potresti anche voler vedere il nostro confronto tra i migliori costruttori di pagine drag and drop per WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map