16 Suggerimenti per padroneggiare l’editor di contenuti di WordPress

La maggior parte degli utenti di WordPress passa la maggior parte del tempo a utilizzare l’editor dei contenuti per scrivere post e creare pagine. WordPress viene fornito con un intuitivo editor di blocchi Gutenberg che è molto facile da usare.


Tuttavia, come utente esperto, puoi aumentare significativamente la tua produttività imparando alcuni dei trucchi meno noti. Ciò ti consentirebbe di creare contenuti altamente coinvolgenti in meno tempo.

In questo articolo, condivideremo i nostri consigli degli esperti per padroneggiare l’editor di contenuti di WordPress. Questi suggerimenti ti insegneranno come utilizzare l’editor di contenuti di WordPress come un professionista.

Suggerimenti di esperti sull'utilizzo dell'editor dei contenuti di WordPress

1. Apprendimento dei blocchi di base

I blocchi sono i principali elementi costruttivi dell’editor dei contenuti di WordPress, motivo per cui a volte viene indicato come l’editor dei blocchi.

Utilizzo di blocchi nell'editor di contenuti di WordPress

Ogni elemento all’interno del contenuto è costituito da blocchi. Per impostazione predefinita, WordPress include molti blocchi comunemente usati come paragrafi, elenchi, immagini, gallerie e altro.

Puoi usare questi blocchi per creare splendidi layout di contenuto. Ciò rende importante esplorare blocchi diversi e imparare come utilizzarli nei tuoi contenuti. Citeremo alcuni dei blocchi più avanti anche in questo articolo.

2. Inizia a utilizzare le scorciatoie da tastiera

Utilizzo delle scorciatoie da tastiera

È inefficiente spostare il mouse solo per rendere il testo in grassetto o aggiungere un collegamento. L’editor dei contenuti viene fornito con diverse utili scorciatoie da tastiera che consentono di eseguire attività di formattazione comuni senza utilizzare il mouse.

L’uso delle scorciatoie da tastiera ti aiuta a risparmiare tempo e a renderti uno scrittore più veloce. Consulta la nostra guida sulle scorciatoie da tastiera che fanno risparmiare più tempo in WordPress.

3. Interlinea singola e doppia

Molti utenti di livello principiante trovano difficile capire come creare paragrafi e interruzioni di riga in WordPress.

Per aggiungere un nuovo paragrafo nell’editor dei contenuti, è sufficiente premere il tasto Invio. WordPress aggiungerà un nuovo paragrafo con interlinea doppia.

Aggiunta della spaziatura di doppia linea in WordPress

Tuttavia, se desideri solo una singola interruzione di riga, devi premere contemporaneamente i tasti Maiusc + Invio.

Consulta la nostra guida su come aggiungere interlinea singola / doppia in WordPress.

4. Riorganizzazione della schermata di modifica

L’editor dei contenuti è sostanzialmente una tela pulita con una barra in alto e una colonna a destra. Questo ti dà un’interfaccia utente pulita per creare i tuoi post.

L’editor visualizza una barra degli strumenti nella parte superiore del blocco che si sta modificando. Puoi spostare la barra degli strumenti facendo clic sul menu a tre punti nell’angolo in alto a destra dello schermo.

Barra degli strumenti superiore

Puoi anche mostrare e nascondere la colonna delle impostazioni facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio in alto.

Nascondi la colonna delle impostazioni

WordPress semplifica anche il passaggio alla modalità Spotlight, che rende più evidente il blocco in cui ti trovi, attenuando il resto del contenuto.

Modalità Spotlight

Hai bisogno di più spazio bianco sullo schermo? Passa alla modalità a schermo intero che ti offre una tela pulita con solo la barra degli strumenti in alto.

modalità schermo intero

5. Modifica della dimensione del carattere nell’editor visivo di WordPress

Comprendiamo che la tipografia svolge un ruolo molto importante nei contenuti web. Potresti voler utilizzare caratteri di dimensioni diverse per attirare l’attenzione del pubblico o evidenziare sezioni diverse in un lungo articolo.

Cambia la dimensione del carattere nell'editor del contenuto di WordPress

Seleziona semplicemente il blocco in cui desideri modificare la dimensione del carattere e vedrai l’opzione della dimensione del carattere nelle impostazioni del blocco sulla destra.

6. Aggiungi titoli ai tuoi articoli

I titoli svolgono un ruolo importante nel miglioramento della leggibilità. Ecco perché anche i motori di ricerca come Google considerano i titoli importanti per il SEO. L’uso delle parole chiave focus (parole che gli utenti useranno per la ricerca) nelle intestazioni aiuta i motori di ricerca a comprendere l’importanza di tali parole chiave.

L’editor dei contenuti semplifica l’aggiunta di titoli ai tuoi articoli. Basta selezionare un blocco di intestazione e quindi selezionare una dimensione di intestazione e l’allineamento del testo dalle impostazioni del blocco.

Aggiunta di intestazioni ai tuoi articoli nell'editor dei contenuti di WordPress

Puoi anche aggiungere un link al titolo, renderlo grassetto o corsivo.

7. Aggiunta di colonne ai tuoi post

L’editor di contenuti di WordPress viene fornito con un blocco di colonne incorporato, che consente di aggiungere contenuto in colonne. Questo rende facile dare al tuo testo un aspetto simile a una rivista.

Basta selezionare e aggiungere un blocco di colonne al proprio editor. È possibile selezionare il numero di colonne che si desidera aggiungere dalle impostazioni del blocco.

Aggiunta di colonne ai tuoi post

Ogni colonna conterrà automaticamente un blocco di paragrafo. È possibile aggiungere facilmente qualsiasi altro blocco desiderato all’interno di ciascuna colonna. Ad esempio, blockquotes, immagini, paragrafi e altro.

Tuttavia, se desideri aggiungere un’immagine accanto a del testo, ti consigliamo di controllare il suggerimento successivo.

8. Aggiunta dell’immagine accanto al testo

Nelle versioni precedenti di WordPress, era piuttosto difficile aggiungere un’immagine proprio accanto ad un testo con un corretto allineamento. Questo problema è stato risolto con il supporto & Blocco di testo.

Media e blocco di testo nell'editor di contenuti di WordPress

Ti consente di aggiungere un’immagine accanto al blocco di testo. Regola automaticamente la larghezza e la spaziatura tra i due blocchi.

È possibile rendere il blocco a larghezza intera e utilizzare le opzioni di formattazione per il blocco di testo.

9. Aggiunta di video di YouTube in WordPress

Puoi caricare video sul tuo sito WordPress. Tuttavia, WordPress non è progettato per essere utilizzato come piattaforma di streaming e la maggior parte delle società di hosting WordPress non è in grado di servire adeguatamente file di grandi dimensioni.

Per saperne di più, consulta il nostro articolo sul perché non dovresti mai caricare video sul tuo sito WordPress.

Invece, ti consigliamo di caricare i tuoi video su YouTube o altri siti di streaming e di incorporarli nei post e nelle pagine di WordPress.

Aggiunta del blocco YouTube nell'editor dei contenuti di WordPress

Puoi utilizzare il blocco YouTube per incollare semplicemente l’URL del video che desideri aggiungere e WordPress lo incorporerà automaticamente per te.

Puoi anche incollare l’URL del video all’interno di un paragrafo o di qualsiasi blocco di testo e WordPress lo convertirà automaticamente nel blocco di YouTube.

Incorpora automaticamente i video di YouTube in WordPress

10. Creazione di tabelle nei post di WordPress

L’editor dei post include anche un blocco per aggiungere facilmente tabelle ai post e alle pagine di WordPress.

Aggiungi semplicemente il blocco tabella e quindi seleziona il numero di colonne e righe che desideri aggiungere. Non preoccuparti, sarai sempre in grado di aggiungere più colonne e righe in seguito, se necessario.

Inserisci le righe e le colonne per la tabella

Successivamente, vedrai una tabella semplice. Puoi aggiungere contenuto alle celle della tabella e scegliere i colori / lo stile della tabella dalle impostazioni del blocco.

Anteprima del blocco tabella

Il blocco di tabelle di WordPress è buono per le tabelle di base, ma manca di molte funzionalità. Ad esempio, non è possibile selezionare la riga di intestazione, rendere ordinabili le colonne, evidenziare le righe e altro.

Questo è il motivo per cui consigliamo di utilizzare TablePress. È un plug-in gratuito che ti consente di creare bellissime tabelle e aggiungerle ai tuoi post e alle tue pagine WordPress.

Per saperne di più, consulta la nostra guida su come aggiungere facilmente tabelle nei post di WordPress.

11. Aggiunta di pulsanti nei post e nelle pagine di WordPress

I pulsanti svolgono un ruolo importante quando si desidera aggiungere un invito all’azione nei post o nelle pagine di WordPress.

L’editor dei contenuti include un blocco pulsanti di base che consente di aggiungere rapidamente un pulsante al contenuto.

Il blocco pulsanti predefinito in WordPress

Il pulsante è disponibile in tre stili: quadrato, arrotondato e con un bordo. Puoi anche selezionare lo sfondo, il colore del testo e allineare il pulsante al centro, a sinistra o a destra.

12. Aggiungi immagini di copertina nei post di WordPress

Potresti aver visto le immagini di copertina utilizzate nel mezzo di un articolo su pubblicazioni popolari come il New York Times. Un’immagine di copertina è semplicemente un’immagine posizionata nel mezzo di un articolo, a volte con un testo sovrapposto.

Lo scopo dell’immagine di copertina è rendere i tuoi contenuti più coinvolgenti. Fornisce inoltre ai tuoi utenti una pausa dalla lettura del testo e guarda un’immagine per catturare la loro attenzione.

L’editor dei contenuti semplifica l’aggiunta di immagini di copertina ai tuoi post. Aggiungi semplicemente un blocco Immagine copertina e quindi carica l’immagine che desideri utilizzare. Idealmente, dovrebbe essere un file di immagine più grande che abbia un bell’aspetto nel grande formato.

Blocco immagine di copertina

Per maggiori dettagli, consulta il nostro articolo sull’immagine di copertina e l’immagine in primo piano e su come usarli sul tuo blog.

13. Cambia i colori dei paragrafi

Un altro trucco accurato che spesso passa inosservato è la possibilità di cambiare i colori. Molte persone vogliono mantenere il loro testo coerente in tutto l’articolo.

Tuttavia, l’uso occasionale dei colori può aiutarti a reindirizzare l’attenzione dell’utente ed evidenziare parti importanti di un articolo.

L’editor dei contenuti ti mostra le opzioni di colore nella colonna di destra, puoi scegliere tutti i colori che desideri. Assicurati solo che la combinazione di colori di sfondo e testo che scegli sia di facile lettura.

Cambia lo sfondo e il colore del testo nell'editor dei contenuti

14. Aggiungi widget ai tuoi post

I widget sono abbastanza simili ai blocchi. Ti consentono di aggiungere elementi web al tuo sito WordPress senza aggiungere codice.

In genere i widget vengono comunemente utilizzati nelle barre laterali o nell’area dei piè di pagina di un sito Web. Tuttavia, puoi anche aggiungere alcuni widget all’area del contenuto come i moduli di contatto.

Cerca semplicemente la sezione Widget sotto il pulsante Aggiungi blocchi. Da qui, puoi utilizzare i widget comunemente usati nei tuoi post e nelle tue pagine.

Aggiunta di widget nei post e nelle pagine di WordPress

15. Aggiunta di HTML personalizzato nei post di WordPress

L’editor di contenuti in WordPress è un editor WYSIWYG completamente visivo. Tuttavia, è ancora possibile aggiungere codice HTML, se necessario.

Il modo più semplice per farlo è aggiungendo il blocco HTML personalizzato al tuo post. Successivamente, puoi semplicemente incollare l’HTML che desideri aggiungere.

Aggiunta di HTML personalizzato nei post di WordPress

16. Ottieni il conteggio delle parole e altre statistiche per i tuoi post

Quando lavori su un lungo articolo, potresti voler vedere la rapida descrizione dell’articolo, quante parole ha e come tutto è posto.

La barra degli strumenti dell’editor dei contenuti ha due pulsanti per quello in alto. Innanzitutto, il pulsante informazioni che mostra il conteggio delle parole, i paragrafi, i blocchi e la struttura dell’articolo in base alle intestazioni utilizzate.

Stat dell'articolo

Accanto ad esso si trova il pulsante di navigazione del blocco. Ti mostra tutti i blocchi che hai usato nel tuo articolo e puoi fare clic su un blocco per saltare direttamente ad esso.

Vai a un blocco nel tuo post

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a scoprire nuovi suggerimenti per padroneggiare l’editor di contenuti di WordPress. Puoi anche consultare la nostra guida su come creare una newsletter e-mail e ottenere più traffico sul blog.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map