Che cos’è un blog e in cosa differisce da un sito Web? (Spiegato)

Spesso i lettori ci chiedono cos’è un blog e in cosa differisce da un sito Web? Se stai pensando di iniziare un blog o un sito Web, capire questi termini ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.


In questa guida per principianti, spiegheremo cos’è un blog e in che cosa differisce da un sito Web tradizionale. Parleremo anche di scenari di utilizzo, con esempi del mondo reale e dei loro vantaggi.

Che cos'è un blog e in cosa differisce da un sito Web?

Che cos’è un blog?

Un blog è un tipo di sito Web in cui il contenuto è presentato in ordine cronologico inverso (i contenuti più recenti vengono visualizzati per primi). Il contenuto del blog viene spesso definito come voci o “post del blog”.

I blog sono generalmente gestiti da un individuo o da un piccolo gruppo di persone per presentare informazioni in uno stile colloquiale. Tuttavia, ora ci sono tonnellate di blog aziendali che producono molti contenuti di tipo informativo e di leadership.

Una pagina del blog che mostra post

I post di blog tipici hanno anche una sezione di commenti in cui gli utenti possono rispondere all’articolo.

Storia dei blog

I blog si sono evoluti da diari e riviste online a metà degli anni ’90. A quel tempo, gli utenti di Internet gestivano già pagine Web personali in cui pubblicavano aggiornamenti regolari sulla loro vita personale, pensieri e commenti sociali.

Il termine web log è stato usato per la prima volta alla fine degli anni ’90, che in seguito divenne “weblog”, quindi “blog” e infine solo “blog”.

A causa del numero crescente di tali pagine Web, sono comparsi numerosi strumenti che hanno reso più semplice la creazione di riviste e blog online per gli utenti. Questi strumenti hanno contribuito a divulgare i blog e hanno reso la tecnologia accessibile agli utenti non tecnici.

Nel 1999 è stato lanciato il famoso sito di blog Blogger.com, che è stato successivamente acquisito da Google nel febbraio 2003.

Lo stesso anno, WordPress ha rilasciato la sua prima versione come piattaforma di blog nel maggio 2003.

Oggi, WordPress è la piattaforma di blogging più famosa al mondo che alimenta oltre il 30% di tutti i siti Web su Internet.

Qual è la differenza tra blog e sito Web?

I blog sono un tipo di sito Web. L’unica vera differenza tra un blog e altri tipi di siti Web è che i blog vengono regolarmente aggiornati con nuovi contenuti, che vengono visualizzati in ordine cronologico inverso (prima i post più recenti).

I siti Web tipici sono di natura statica in cui il contenuto è organizzato in pagine e non vengono aggiornati frequentemente. Considerando che un blog è dinamico e di solito viene aggiornato più frequentemente. Alcuni blogger pubblicano più nuovi articoli al giorno.

I blog possono far parte di un sito Web più grande. Spesso le aziende hanno una sezione blog in cui creano regolarmente contenuti per informare ed educare i propri clienti.

Puoi usare WordPress per creare sia un sito Web sia un blog, ecco perché molti proprietari di aziende usano WordPress per costruire il loro sito Web per piccole imprese.

In termini semplici, tutti i blog possono essere un sito Web o parte di un sito Web. Tuttavia, non tutti i siti Web possono essere chiamati blog.

Ad esempio, WPBeginner è un blog e un sito Web. Il nostro sito Web ha altri contenuti pubblicati in un formato non blog come il glossario, su di noi e le pagine di contatto.

Contenuti non blog su un sito Web di blog

Ora diamo un’occhiata a un altro esempio. Questa volta un sito web chiamato Awesome Motive. È un sito Web aziendale e appartiene alla società di gestione di WPBeginner.

Motivo fantastico

Non ha un blog o alcun contenuto pubblicato in ordine sequenziale. Utilizza le pagine per organizzare e presentare informazioni su un’azienda e raccoglie il feedback degli utenti aggiungendo un modulo di contatto.

Puoi anche dire che i blog hanno articoli organizzati usando categorie e tag. D’altro canto, i siti Web utilizzano le pagine per organizzare e visualizzare i contenuti.

Blog o sito Web – Qual è il migliore?

Come principiante, ti starai chiedendo se dovresti iniziare un blog o un sito Web, quale è meglio? Ad essere onesti, la risposta a questa domanda dipende davvero da quali sono i tuoi obiettivi.

Molte piccole imprese in tutto il mondo hanno siti Web tradizionali composti da sole pagine e senza blog. Tali piccoli siti Web vengono spesso creati per creare una presenza Web informativa per un’azienda, un’organizzazione o un individuo.

D’altra parte, sempre più aziende stanno realizzando il potenziale di un blog nella loro strategia di marketing. Stanno aggiungendo una sezione blog separata ai loro siti Web tradizionali e la stanno usando per ottenere più traffico dai motori di ricerca.

Prendi OptinMonster, è un software di generazione di piombo e il loro sito web ha pagine di vendita tradizionali che mostrano il loro prodotto e le sue caratteristiche.

Sito Web e blog OptinMonster

Hanno anche un blog informativo in cui insegnano agli utenti come migliorare le conversioni e ottenere più contatti. Ciò li aiuta a coprire le parole chiave del proprio settore per ottenere traffico gratuito dai motori di ricerca e aumentare le vendite.

Anche se sei un’azienda, un’organizzazione no profit o un professionista, aggiungere un blog al tuo sito Web può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.

Qual è la differenza tra post e pagine di blog?

WordPress è la piattaforma di blog più popolare e un potente sistema di gestione dei contenuti. Per impostazione predefinita, viene fornito con due tipi di contenuto: post e pagine. Spesso i principianti si confondono tra i due.

I post del blog vengono visualizzati in ordine cronologico inverso (dal più recente al meno recente) sulla pagina del blog perché sono contenuti tempestivi, il che significa che gli utenti dovranno scavare più a fondo per visualizzare i post più vecchi.

Le pagine sono contenuti di tipo “una tantum” statici come la tua pagina di informazioni, pagina di contatto, pagine di prodotti o servizi, home page e altro.

Per saperne di più, consulta la nostra guida per principianti sulla differenza tra post e pagine.

Le pagine vengono generalmente utilizzate per creare una struttura e un layout del sito Web. Anche i blog possono avere pagine accanto a loro (Vedi il nostro elenco di pagine importanti che ogni blog dovrebbe avere).

Perché le persone Blog? Quali sono i vantaggi del blog?

Ogni singolo blogger ha la propria motivazione per il blog. Molti di loro lo usano come alternativa a tenere un diario o un diario. I blog forniscono loro un luogo per condividere la loro creatività e idee ad un pubblico più ampio.

Le migliori marche e aziende creano blog per educare i propri clienti, condividere notizie e raggiungere un pubblico più ampio. Il blog è una parte essenziale della strategia di marketing online per molte aziende.

Di seguito sono riportati solo alcuni vantaggi del blog.

  • Fornisce una strada per organizzare pensieri e idee
  • Ti consente di mostrare le tue abilità, creatività e talenti
  • Aiuta le persone a diventare un’autorità nel loro settore
  • Ti aiuta a socializzare con persone interessanti che la pensano in linea
  • Molti blogger guadagnano dai loro blog usando vari metodi di monetizzazione
  • Le aziende utilizzano i blog per attirare più potenziali clienti sui loro siti Web
  • Le organizzazioni no profit possono utilizzare i blog per sensibilizzare, gestire campagne sui social media e influenzare l’opinione pubblica

Quali sono alcuni esempi di buoni blog?

Il blog è enorme!

Milioni di persone e aziende di tutto il mondo hanno blog. Ciò significa che ci sono blog su quasi tutti gli argomenti che ti vengono in mente.

Ecco alcuni buoni blog che puoi vedere come esempio. Abbiamo selezionato a mano i migliori blog in diversi settori per darti un’idea di quanto siano diversi i blog.

1. Pizzico di Yum

Pizzico di Yum

Pinch of Yum è uno dei blog di cibi e ricette più popolari online. Iniziato da Lindsay, un’insegnante di liceo, il blog le ha permesso di lasciare il suo lavoro quotidiano e diventare un blogger a tempo pieno.

2. WeTheParents

WeTheParents

WeTheParents è un famoso blog per genitori gestito da Neve e Keane (i genitori). Condividono i consigli dei genitori per le mamme e i papà e allo stesso tempo fanno soldi guadagnando commissioni sui prodotti che raccomandano.

3. Indossavamo cosa

Indossavamo cosa

Iniziato da Danielle Bernstein, abbiamo indossato quello che è un popolare blog di moda. Con oltre 1,5 milioni di follower, copre tutto, dalla moda all’interior design all’abbigliamento maschile.

4. Nerd Fitness

Nerd Fitness

Blog di fitness aperto da Steve Kamb, Nerd Fitness è dedicato ad aiutare le persone a mantenersi in forma. Fornisce consigli su fitness, motivazione, supporto, dieta ed esercizio fisico.

5. Perso con uno scopo

Perso Con Scopo

Un popolare blog di viaggi gestito da Alex, che condivide i suoi viaggi offrendo consigli di viaggio, consigli e guide per altri backpacker.

6. Piccolo Buddha

Piccolo Buddha

Tiny Buddha è un blog di sviluppo personale creato da Lori Deschene. Il blog pubblica contenuti su felicità, amore, relazioni, consapevolezza, spiritualità, semplicità, minimalismo, lasciarsi andare e altro.

Ci sono molti altri fantastici blog là fuori su molti argomenti diversi. Vedi la nostra lista dei più popolari tipi di blog per qualche altra idea.

Come fanno i blogger a fare soldi?

Di solito, la gente pensa ai blogger come hobbisti. Alcuni di loro lo sono, ma un gran numero di blogger guadagna dai propri blog. Ciò consente loro di concentrarsi maggiormente sul proprio blog, di abbandonare il lavoro quotidiano e di creare attività online di successo.

I blogger di maggior successo possono ricavare dai loro blog entrate a sei, sette e persino a otto cifre.

Di seguito sono riportati alcuni modi che la maggior parte dei blogger utilizza per fare soldi dai loro blog:

Il modo più comune e probabilmente il più semplice per fare soldi online è visualizzare annunci pubblicitari. Tuttavia, come nuovo blogger, non sarai in grado di contattare direttamente gli inserzionisti o gestirli da solo.

È qui che entra in gioco Google AdSense. Si occupa di trovare annunci, visualizzarli, riscuotere pagamenti dagli inserzionisti e inviarti quei pagamenti per un piccolo taglio.

Molti blogger guadagnano anche attraverso il marketing di affiliazione. Fondamentalmente, raccomandano prodotti sui loro siti Web e guadagnano una commissione quando gli utenti acquistano tali prodotti.

Altri metodi di monetizzazione comuni includono le iscrizioni, la vendita di corsi online o l’aggiunta di un negozio online al blog.

Consulta il nostro elenco di metodi comprovati per fare soldi online dal tuo blog per alcuni altri esempi.

Abbiamo anche un elenco di idee di business online “facili da avviare” che puoi consultare.

Chiunque può iniziare un blog?

Sì, chiunque voglia avviare un blog, può farlo facilmente.

All’inizio del blog, gli utenti avevano bisogno di competenze di codifica per aggiornare anche i loro blog. Ora, ci sono molti strumenti che ti consentono di creare facilmente un blog senza mai scrivere codice. Se puoi puntare e fare clic, puoi creare un blog in pochi minuti.

Scegliere la piattaforma di blog sbagliata per avviare un blog è l’errore più comune che fanno i principianti. Tuttavia, poiché sei qui, non commetterai questo errore.

Ti consigliamo di utilizzare WordPress. È la piattaforma di blogging e costruttore di siti Web più famosa al mondo. Oltre il 30% di tutti i siti Web su Internet è realizzato con WordPress, così puoi farti un’idea di quanto sia popolare.

Esistono due tipi di WordPress: WordPress.com, che è una soluzione ospitata, e WordPress.org noto anche come WordPress self-hosted. Consulta la nostra guida sulla differenza tra WordPress.com e WordPress.org per maggiori dettagli.

Ti consigliamo di utilizzare WordPress.org perché ti dà accesso immediato a tutte le funzionalità di WordPress. Ti consente anche di guadagnare facilmente dal tuo blog senza alcuna restrizione.

Vuoi saperne di più su WordPress? Consulta la nostra recensione completa su WordPress per una descrizione dettagliata delle sue funzionalità.

Avrai bisogno delle seguenti cose per iniziare il tuo blog WordPress.org.

  • Un nome di dominio (questo sarà l’indirizzo del tuo blog e ciò che gli utenti digiteranno nel loro browser per visitarlo. Ad esempio, wpbeginner.com)
  • Account di hosting del sito Web (sarà la sede dei file del tuo blog)
  • 20 minuti del tuo tempo

Normalmente, un nome di dominio ti costerà circa $ 14,99 all’anno e un sito web che ospita $ 7,99 al mese. Ora, se hai appena iniziato, questo sembra un sacco di soldi.

Per fortuna, Bluehost ha accettato di offrire agli utenti WPBeginner un dominio gratuito e sconti sull’hosting. Sono una delle più grandi società di hosting al mondo e sono ufficialmente consigliate da WordPress.

Fondamentalmente, sarai in grado di iniziare per $ 2,75 al mese.

Dopo aver acquistato l’hosting, puoi andare alla nostra guida su come avviare un blog per istruzioni complete passo passo.

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a rispondere alle tue domande su cos’è un blog e qual è la differenza tra un blog e un sito Web. Potresti anche voler vedere il nostro elenco degli strumenti più utili per gestire e far crescere il tuo blog WordPress.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map