Come installare e configurare WP Super Cache per principianti

I motori di ricerca considerano la velocità del sito un importante fattore di posizionamento nelle ricerche. Ecco perché in WPBeginner facciamo del nostro meglio per migliorare la velocità di caricamento del sito a un livello ottimale. In questo modo, abbiamo notato che la memorizzazione nella cache del nostro sito Web ci ha aiutato a migliorare la velocità del sito oltre a bilanciare enormi picchi di traffico. Utilizziamo W3 Total Cache per migliorare le prestazioni del nostro sito Web. Tuttavia, molti dei nostri lettori ci hanno chiesto come installare e configurare WP Super Cache. Pertanto, in questa guida, ti mostreremo come installare e configurare correttamente WP Super Cache.


Nota: sia W3 Total Cache che WP Super Cache sono ottimi plugin. Consigliamo vivamente di utilizzare l’uno o l’altro a seconda delle esigenze.

La prima cosa che devi fare è installare e attivare il plugin WP Super Cache (tutorial: come installare un plugin WordPress). Al momento dell’attivazione, WP Super Cache ti informerà che al momento la memorizzazione nella cache non è abilitata sul tuo sito Web.

Configurare WP Super Cache – Il modo più semplice

Per abilitare la cache, vai a Impostazioni »WP Super Cache. Nella scheda Facile, attiva la memorizzazione nella cache e premi il pulsante di stato di aggiornamento.

Attivazione della cache in WP Super Cache per WordPress

Dopo aver attivato la cache, fare clic sul pulsante Test cache per verificare se funziona. WP Super Cache recupererà il tuo sito WordPress due volte e confronterà i timestamp di entrambe le pagine. Se entrambi i timestamp corrispondono, ciò significa che la memorizzazione nella cache funziona ora sul tuo sito.

WP Super Cache Advanced Setup

WP super cache è un potente plug-in e include molte opzioni avanzate. Queste opzioni possono migliorare ulteriormente il rendimento del tuo sito. Per configurare WP Super Cache con opzioni avanzate, vai a Impostazioni »WP Super Cache e fai clic sulla scheda Avanzate.

Configurazione anticipata per WP Super Cache

Abilita memorizzazione nella cache
Per prima cosa seleziona la casella che dice che la cache accede a questo sito Web per un rapido accesso. Di seguito vedrai tre opzioni di memorizzazione nella cache. Per impostazione predefinita, WP Super Cache utilizza PHP per servire i file della cache. Tuttavia, l’utilizzo di PHP per servire i file della cache può richiedere molte risorse, in particolare negli ambienti di hosting condivisi. Pertanto, ti consigliamo di provare a utilizzare mod_rewrite per servire i file della cache. Quindi scorrere verso il basso e premere il pulsante di stato dell’aggiornamento per salvare queste impostazioni.

WP Super Cache ora ti mostrerà una notifica che le regole mod_rewrite devono essere aggiornate e possibilmente un’altra notifica sulla pianificazione della garbage collection. Scorri verso il basso la pagina e vedrai le regole mod_rewrite che devono essere aggiunte. Fare clic sul pulsante Aggiorna regole Mod_Rewrite per aggiornare queste regole. Una volta aggiornate le regole di mod_rewrite questa sezione diventerà verde.

Per risolvere l’avviso sulla raccolta dei rifiuti, scorrere verso il basso nella pagina delle impostazioni avanzate fino a Scadenza & Garbage Collection e impostare un orario e una frequenza per la garbage collection dei file memorizzati nella cache sul server.

Pianificazione della garbage collection e impostazione della scadenza della cache

Abilita la compressione in WP Super Cache: La compressione consente a WP Super Cache di servire i file memorizzati nella cache come file compressi. Questi file vengono scaricati rapidamente dai browser degli utenti a causa delle loro dimensioni ridotte. Per abilitare la compressione, seleziona semplicemente la casella che dice Comprimi le pagine in modo che vengano pubblicate più rapidamente ai visitatori.

Impostazione di CDN con WP Super Cache

La maggior parte dei siti Web di contenuti offre molti file statici con ogni richiesta di pagina. Questi file sono JavaScript, immagini, fogli di stile, ecc. A differenza dei tuoi post di WordPress generati dinamicamente da PHP, questi file possono essere pubblicati utilizzando una rete di distribuzione di contenuti (CDN). Se non sai cos’è un CDN o perché hai bisogno di un CDN, allora dai un’occhiata alla nostra infografica “What the Heck is a CDN”.

In WPBeginner utilizziamo MaxCDN. Puoi leggere il nostro progetto sul perché utilizziamo MaxCDN. Se hai bisogno di aiuto per impostare MaxCDN, allora abbiamo già un tutorial su come installare e configurare MaxCDN per WordPress. Il tutorial utilizza W3 Total cache, ma il concetto di base è lo stesso.

Per configurare la CDN con WP Super Cache, fare clic sulla scheda CDN e selezionare la casella accanto all’opzione Abilita supporto CDN. Inserisci il tuo URL offsite, che sarà l’URL del tuo pullzone. Ad esempio, http://cdn.wpbeginner.com

Impostazione di MaxCDN con WP Super Cache

Nel campo CNAME aggiuntivi inserisci altri CNAME che hai creato per il tuo pullzone. Ad esempio, http://cdn1.wpbeginner.com, http://cdn2.wpbeginner.com, http://cdn3.wpbeginner.com

Infine, seleziona la casella che dice Salta URL https per evitare errori di “contenuto misto” e salvare le modifiche. Ora il tuo sito Web è ora pronto per pubblicare contenuti statici da una rete CDN.

Serve un sito statico con WP Super Cache

La modalità di precaricamento in WP Super Cache consente di creare file statici super cache per tutti i post e le pagine e di pubblicare un sito Web statico. Puoi chiedere perché qualcuno dovrebbe voler farlo?

Per conservare le risorse del server.
Per servire un vecchio sito che non viene più aggiornato.
Per migliorare la velocità del sito offrendo solo contenuti statici.

Questi erano solo alcuni dei motivi, ma potrebbero esserci molti altri motivi e situazioni in cui potresti voler disabilitare completamente i processi PHP. Non preoccuparti, il tuo WordPress funzionerà normalmente e sarai comunque in grado di gestire i tuoi contenuti con WordPress.

Precaricare WP Super Cache e servire file statici

Le opzioni di aggiornamento dei file della cache di precaricamento saranno impostate su zero per impostazione predefinita, il tempo minimo richiesto è di almeno 30 minuti. Il precaricamento dell’intero sito WordPress richiede un po ‘di tempo e consuma molte risorse sul tuo server. Puoi lasciarlo a 0 se non vuoi che i tuoi file statici scadano mai a meno che non aggiorni manualmente la cache.

Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a configurare WP Super Cache sul tuo blog WordPress. Per il supporto specifico del plug-in, pubblica tutte le tue domande nei forum di supporto di WordPress per l’autore del plug-in. Leggi la nostra guida su come richiedere correttamente il supporto di WordPress e ottenerlo.

Per altri feedback e domande, si prega di lasciare un commento qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me