Come ospitare un sito Web (Guida semplice per principianti) nel 2020

Vuoi imparare come ospitare un sito web? I costruttori di siti Web indipendenti come WordPress ti offrono la piena libertà di creare qualsiasi tipo di sito Web.


La sfida è che la maggior parte dei principianti non conosce il modo migliore per ospitare un sito web. Molti credono addirittura che siano necessarie competenze tecniche speciali per ospitare i propri siti Web.

Questo semplicemente non è vero.

Se scegli l’approccio giusto, puoi facilmente ospitare il tuo sito Web in pochi minuti. Nella maggior parte dei casi, è facile come creare un account Facebook.

In questa guida per principianti, ti mostreremo i passaggi esatti su come ospitare un sito Web senza apprendere alcuna competenza tecnica.

Spiegheremo anche come tutto funzioni dietro le quinte. Ciò ti aiuterebbe a ottenere una comprensione di base dei diversi modi di ospitare un sito Web.

Pronto? Iniziamo.

Come ospitare un sito Web

Ecco cosa imparerai in questa guida.

    Cosa significa ospitare un sito Web?

    Ospitare un sito Web significa che metti i file del tuo sito Web su un computer speciale chiamato server. Questo computer rende i file del tuo sito Web accessibili al pubblico su Internet, in modo che chiunque possa visitarlo.

    Affinché altre persone in tutto il mondo possano vedere il sito Web, questi computer speciali hanno un particolare set di software installato. Questo software si chiama web server.

    Il lavoro di base di un server Web è ricevere richieste in arrivo e rispondere inviando la pagina richiesta al browser dell’utente.

    Ospitare un sito Web

    Ora tutto ciò può sembrare un mucchio di gergo tecnico, e lo è.

    Tuttavia, non è necessario imparare a fare tutte queste cose per ospitare il tuo sito web. Fortunatamente, ci sono migliaia di aziende che offrono questo come servizio (a costi molto bassi).

    Tutti i siti Web su Internet utilizzano una società di web hosting per ospitare i propri siti Web. Anche i giganti della tecnologia come Netflix (ospitato su Amazon) e PayPal (ospitato da Google Cloud hosting) utilizzano fornitori di servizi di terze parti per il loro hosting.

    Esistono solo poche aziende come Google, Microsoft e Amazon che ospitano completamente tutti i loro servizi sulle proprie piattaforme.

    Possono farlo perché hanno le risorse tecniche e finanziarie per svolgere un compito così grande. Tutte le altre attività commerciali (incluso noi) utilizzano una società di web hosting per ospitare il proprio sito Web.

    Cosa serve per ospitare un sito Web

    Per ospitare un sito Web sono necessarie le due cose seguenti.

    • Provider di servizi di web hosting
    • Nome del dominio

    I provider di servizi di hosting Web offrono server Web pronti all’uso per ospitare il tuo sito Web. Si occupano di tutto il materiale tecnico e forniscono ai proprietari di siti Web strumenti facili da usare per gestire il loro hosting.

    Ora, come fanno gli utenti a raggiungere il tuo sito web ospitato autonomamente? Qui entrano in gioco i nomi di dominio.

    Un nome di dominio è l’indirizzo del tuo sito Web che le persone digitano nel browser per visitare il tuo sito Web. Ad esempio, wpbeginner.com ti porterà a questo sito Web.

    Fondamentalmente, un nome di dominio è un modo amichevole per connettere i browser dell’utente al server del sito Web associato a quel nome di dominio. Per saperne di più, consulta la nostra guida su cos’è un nome di dominio e su come funzionano i domini.

    come funzionano i nomi di dominio

    È possibile acquistare un nome di dominio da uno di questi registrar di domini principali. Queste sono società autorizzate a vendere registrazioni di nomi di dominio.

    Per comprendere la relazione tra hosting e domini, consulta la nostra guida sulla differenza tra web hosting e nome di dominio.

    Nota: più avanti in questo articolo, ti mostreremo come ottenere un nome di dominio gratuitamente.

    Ma prima diamo un’occhiata a diversi tipi di piani di web hosting e valutiamo quale sarebbe la soluzione giusta per ospitare il tuo sito web.

    Tipi di servizi di hosting di siti Web

    Non tutti i siti Web sono uguali. Alcuni sono più piccoli e hanno un traffico ridotto mentre altri sono più grandi con più contenuti e visitatori.

    Un sito Web più piccolo richiede meno risorse. D’altra parte, un sito Web più grande e più popolare avrà bisogno di più risorse per funzionare in modo efficiente.

    Le società di hosting di siti Web offrono diversi tipi di offerte di hosting progettate per soddisfare esigenze specifiche del sito Web. Ecco alcuni dei servizi di hosting più comuni.

    1. Hosting condiviso

    Un servizio di hosting condiviso è adatto a piccoli siti Web, blog e piccole imprese che hanno appena iniziato.

    Sono in grado di contenere i costi consentendo a più siti Web di condividere le stesse risorse del server. Questo rende l’hosting del tuo sito web accessibile.

    Prezzi: a partire da 2,75 al mese a $ 7,99 al mese

    Adatto per: avvio di un nuovo blog, sito Web di piccole imprese

    Il nostro provider di hosting condiviso consigliato: Bluehost

    Per saperne di più consulta la nostra guida sulla verità sul miglior web hosting condiviso.

    2. Hosting VPS

    L’hosting VPS (Virtual Private Server hosting) è ancora un ambiente di hosting condiviso. Tuttavia, offre un insieme flessibile di risorse per gestire picchi di traffico di grandi dimensioni.

    Ottieni un partizionato di server privato per il tuo sito web che puoi gestire dal tuo pannello di controllo di hosting. Questo ti offre il meglio di entrambi i mondi, il basso costo dell’hosting condiviso con la flessibilità di risorse dedicate.

    Prezzi: a partire da $ 29,99 / mese

    Adatto a: medie imprese, blog popolari e negozi di e-commerce.

    La nostra società di hosting VPS consigliata: HostGator

    Per saperne di più, consulta il nostro articolo su quando hai bisogno di hosting VPS per il tuo sito.

    3. Hosting WordPress gestito

    L’hosting WordPress gestito è un servizio di hosting specializzato creato appositamente per WordPress. È come un servizio di portineria per il tuo sito Web WordPress.

    Su una piattaforma di hosting gestita, la società di hosting si occupa di aggiornamenti, backup e memorizzazione nella cache del tuo sito Web. Ciò ti consente di concentrarti sulla creazione di contenuti e sulla crescita della tua attività.

    Prezzi: a partire da $ 35,00 al mese

    Adatto per: blog popolari, siti Web aziendali, siti Web di appartenenza

    La nostra società di hosting WordPress gestita consigliata: WP Engine

    Per maggiori dettagli, leggi il nostro articolo che spiega quando hai davvero bisogno di un hosting WordPress gestito.

    4. Hosting dedicato

    Un server hosting dedicato ti offre l’intero server dedicato al tuo sito web. Ottieni tutte le risorse del server, strumenti avanzati per la gestione del server, capacità di installare il tuo software e persino il tuo sistema operativo.

    Gestirai il tuo server che potrebbe richiedere alcune competenze tecniche. È un’opzione avanzata per i siti Web più grandi che necessitano di prestazioni elevate per affrontare un volume di traffico più elevato.

    Prezzi: a partire da $ 79,99 al mese

    Adatto a: aziende di livello aziendale, siti Web estremamente popolari, negozi di e-commerce

    La nostra società di hosting dedicata consigliata: SiteGround o HostGator

    Nota: utilizziamo server dedicati personalizzati di HostGator per ospitare il sito Web WPBeginner.

    Scegliere il piano giusto per ospitare un sito Web

    Come puoi vedere, tutti i diversi piani di hosting hanno una configurazione e prezzi del server diversi. Dovrai scegliere un piano adatto alle tue esigenze e al tuo budget.

    In WPBeginner, consigliamo agli utenti di iniziare con un piano di hosting condiviso a basso costo e quindi di aggiornarsi man mano che la loro attività cresce. Ciò ti consente di risparmiare denaro e pagare solo per i servizi di cui hai effettivamente bisogno.

    I piani di hosting condiviso partono da $ 7,99 al mese (pagati annualmente) e $ 14,99 per un nome di dominio.

    Ora, se hai appena iniziato, allora questo è ancora un investimento significativo.

    Fortunatamente, Bluehost ha accettato di offrire ai nostri utenti uno sconto sull’hosting e sul nome di dominio gratuito. Fondamentalmente, sarai in grado di iniziare a $ 2,75 al mese.

    Sono una delle più grandi società di hosting al mondo e un provider di hosting WordPress ufficialmente raccomandato.

    → Fai clic qui per richiedere questa esclusiva offerta Bluehost ←

    Per altri piani di hosting condiviso, consulta il nostro confronto tra le migliori società di hosting.

    Dopo aver effettuato la registrazione per un account di hosting, il passaggio successivo è creare il tuo sito Web. Per istruzioni dettagliate, consultare la nostra guida su come creare un sito Web.

    Quanto costa ospitare un sito Web

    Finora abbiamo coperto i costi delle società di web hosting. Tuttavia, i costi di hosting di un sito Web possono variare in base a diversi fattori.

    La prima cosa è il piano di hosting che scegli. Ti consigliamo di iniziare con piani di hosting condiviso più piccoli e quindi eseguire l’aggiornamento man mano che la tua azienda e il tuo sito Web crescono.

    Una volta che inizi a creare un sito Web, potresti dover spendere soldi per altre cose, come modelli di siti Web, estensioni software e altri servizi.

    Il tuo obiettivo sarebbe quello di acquistare solo ciò di cui hai effettivamente bisogno e utilizzare strumenti gratuiti ogni volta che puoi.

    Abbiamo un’eccellente guida sui costi di costruzione di un sito Web WordPress e su come evitare spese eccessive.

    Come ospitare un sito Web sul tuo computer

    Spesso i nostri utenti ci chiedono se possono ospitare un sito Web sul proprio computer.

    Si, puoi.

    Tuttavia, l’unica ragione per cui dovresti ospitare un sito web sul tuo computer è quando vuoi testare un sito localmente prima di metterlo su Internet.

    Molti principianti trovano utile imparare lo sviluppo web, WordPress e la codifica installando un server locale sul proprio computer.

    Consulta i nostri tutorial su come configurare il server locale su Windows e Mac.

    Ciò ti consentirà di installare un server locale senza renderlo pubblicamente disponibile.

    Non è consigliabile utilizzare un server locale per ospitare un sito Web e renderlo pubblicamente disponibile. Tuttavia, ti mostreremo come farlo per gli utenti che si sentono avventurosi.

    Mettere online il server host locale

    Una volta ospitato un sito Web sul tuo server locale, sarà disponibile solo per te. Dovrai modificare le sue impostazioni per mettere il tuo sito Web su Internet.

    Innanzitutto, individua il file di configurazione del software del tuo server web chiamato httpd.conf.

    Se stai usando WAMP su Windows, lo troverai nella cartella C: \ wamp \ bin \ apache \ apache [versione #] \ conf].

    Gli utenti MAMP su Mac lo troveranno nella cartella / Applicazioni / MAMP / conf / apache /.

    È possibile aprire questo file utilizzando un editor di testo semplice come Blocco note o TextEdit. Successivamente, è necessario trovare la riga che inizia con

    Ascolta 80

    Devi sostituirlo con il tuo indirizzo IP e numero di porta. Puoi trovare il tuo indirizzo IP semplicemente google “qual è il mio indirizzo IP” e ti mostrerà una stringa numerica separata da punti. Ecco un esempio di come dovrebbe apparire quel codice con il tuo IP:

    Ascolta 64.233.160.1:80

    Successivamente, è necessario trovare la seguente riga:

    ServerName localhost: 80

    Vai avanti e modificalo sostituendo localhost: 80 con il tuo indirizzo IP.

    ServerName 64.233.160.1

    Successivamente, è necessario trovare la seguente riga per WAMP:

    Se stai usando MAMP, cerca la seguente riga:

    Sotto questa linea vedrai le autorizzazioni di accesso, che devi sostituire con le seguenti:

    Ordine Consenti, Nega
    Consenti a tutti

    È ora possibile salvare il file di configurazione e riavviare il server locale con le nuove autorizzazioni.

    Ora chiunque può utilizzare il tuo indirizzo IP per accedere al tuo sito Web anziché localhost. Questa non è una situazione ideale in quanto sarebbe difficile per gli utenti ricordare l’indirizzo IP.

    È qui che i nomi di dominio sono utili.

    Puntamento del nome di dominio a un sito Web ospitato localmente

    Puntare il tuo nome di dominio su un sito web che stai ospitando sul tuo computer consentirà agli utenti di accedervi come farebbero con qualsiasi altro sito.

    Innanzitutto, devi modificare le impostazioni DNS del tuo nome di dominio. Stiamo usando Domain.com nei nostri screenshot qui sotto:

    Modifica delle impostazioni DNS per il tuo nome di dominio

    Successivamente, è necessario modificare il record del nome A con il segno @ come Nome. Se non ne hai uno, fai clic sul pulsante Aggiungi nuovo record per procedere.

    Aggiunta di un record per il tuo dominio

    Nel campo del valore, devi inserire l’indirizzo IP del tuo computer e fare clic sul pulsante Aggiorna DNS per salvare le modifiche.

    Se il computer con il tuo server locale è collegato direttamente a Internet, allora hai finito.

    Tuttavia, se il computer è collegato a Internet tramite router, è necessario inoltrare le porte. Per fare ciò, devi accedere all’interfaccia di amministrazione del tuo router inserendo l’indirizzo IP del router nella barra degli indirizzi del browser.

    A seconda del produttore, l’interfaccia del router potrebbe apparire leggermente diversa. Sarà necessario trovare l’opzione etichettata port forwarding, server virtuale o NAT.

    Port forwarding

    Successivamente, è necessario inoltrare il traffico Web o HTTP alla porta 80. Nel campo Indirizzo IP, è necessario immettere l’indirizzo IP del computer sulla rete locale. Questo indirizzo IP è l’indirizzo interno che identifica il tuo computer sulla rete locale.

    Successivamente, è necessario applicare le modifiche e riavviare il router.

    Svantaggi di ospitare un sito Web da soli

    Ospitare il tuo sito Web su un computer locale è una cattiva idea. Questo è il motivo per cui anche i giganti della tecnologia con risorse, competenze e know-how sufficienti preferiscono rivolgersi a un fornitore di servizi di hosting.

    Di seguito sono riportati alcuni svantaggi dell’hosting di un sito Web sul computer locale.

    • Per eseguire un server Web, è necessario inserirlo su un computer connesso a una connessione Internet ad alta velocità 24 ore al giorno.
    • È inoltre necessario installare gli aggiornamenti per il software del server Web, mantenere i backup, pianificare su un server di backup e altro ancora.
    • Il computer che ospita il tuo sito Web sarà anche aperto a tentativi di hacking, iniezione di malware e attacchi DDOS. Ciò potrebbe anche influire sulla sicurezza di tutti gli altri computer della rete.
    • Dovrai acquistare un indirizzo IP statico dal tuo fornitore di servizi Internet, che ti costerà un extra.

    Fare tutto ciò richiederà molto tempo, impegno e abilità tecniche. Ecco perché è una cattiva idea ospitare il tuo sito Web su un computer locale da soli.

    Domande frequenti sull’hosting di siti Web

    Avendo aiutato migliaia di principianti ad avviare i propri siti Web, abbiamo ascoltato ogni possibile domanda. Di seguito sono riportate alcune delle domande più frequenti poste dalle persone che desiderano ospitare un sito Web.

    1. Perché ho bisogno di un provider di hosting per ospitare un sito Web?

    I fornitori di servizi di hosting sono specializzati nel mantenimento di una piattaforma per servire siti Web. Hanno ingegneri e amministratori di sistema nel loro personale che monitorano i loro server 24/7.

    Ciò ti consente di concentrarti sulla costruzione del tuo sito Web e sulla crescita della tua attività anziché sulla gestione del software server.

    2. Posso acquistare un nome di dominio e hosting da due società?

    Si, puoi. Tuttavia, acquistarli dalla stessa azienda consente di gestirli entrambi nella stessa dashboard. Inoltre alcuni provider come Bluehost offrono persino un dominio gratuito come incentivo per utilizzare il loro servizio.

    3. Posso acquistare un nome di dominio e ospitare il mio sito Web in un secondo momento?

    Sì, puoi acquistare un nome di dominio da solo. Tuttavia, non indicherà il tuo sito Web fino a quando non scegli un fornitore di hosting.

    Raccomandiamo Domain.com per la registrazione di un nome di dominio. Offrono strumenti di gestione del dominio adatti ai principianti, che semplificheranno la connessione del dominio a qualsiasi provider di hosting in un secondo momento.

    4. Posso ospitare il mio sito Web sul mio computer locale e successivamente spostarlo in un provider di hosting?

    Si, puoi farlo. Tuttavia, se sei seriamente intenzionato a creare un sito Web, allora è meglio iniziare con un provider di hosting.

    5. Posso ospitare un sito Web con un fornitore e poi cambiarlo con un altro fornitore?

    Sì, puoi spostare il tuo sito Web in qualsiasi altra società di hosting in qualsiasi momento. Consulta il nostro articolo su come spostare il tuo sito Web in un nuovo host per istruzioni dettagliate.

    6. Dove devo ospitare il mio sito Web?

    Ci sono così tante società di hosting là fuori, che diventa difficile per i principianti fare la scelta giusta.

    Nel corso degli anni, abbiamo lavorato con tutte le migliori società di hosting sul mercato. Questo ci ha fornito spunti su ciò che rende una buona piattaforma di hosting.

    Per i siti Web di partenza, consigliamo Bluehost. Installano automaticamente WordPress e offrono una dashboard intuitiva per i principianti, cache integrata, sicurezza e altro. Inoltre, offrono ai lettori di WPBeginner uno sconto sull’hosting + il nome di dominio gratuito.

    Per ulteriori consigli, consulta il nostro elenco completo delle migliori società di hosting con i loro pro e contro.

    Ci sono poche aziende che offrono hosting web gratuito, ma ti consigliamo di fare molta attenzione.

    Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a imparare come ospitare il tuo sito web. Potresti anche consultare la nostra guida su come ottenere un indirizzo email aziendale gratuito per il tuo sito web.

    Jeffrey Wilson Administrator
    Sorry! The Author has not filled his profile.
    follow me