Guida per principianti alla gestione del database WordPress con phpMyAdmin

WordPress è scritto usando PHP come linguaggio di scripting e MySQL come sistema di gestione del database. Per utilizzare WordPress, non devi davvero imparare nessuno dei due.


Tuttavia, una comprensione molto semplice dei due potrebbe aiutarti a risolvere i problemi e ad aumentare la tua comprensione di come funziona WordPress (dietro le quinte).

In questo articolo, spiegheremo come WordPress utilizza il database, compresa un’introduzione alle tabelle predefinite del database WordPress.

Ti mostreremo anche come gestire un database WordPress usando phpMyAdmin che includerà la creazione di backup del database, l’ottimizzazione del database WordPress e altro.

Come gestire il database WordPress usando phpMyAdmin

Questa è una guida completa sulla gestione del database WordPress, quindi abbiamo aggiunto una per una navigazione più semplice:

    Che cos’è un database e come lo utilizza WordPress?

    Un database è un sistema di archiviazione e recupero dei dati in modo organizzato. Il database consente al software di gestire i dati in modo programmabile.

    Ad esempio: WordPress utilizza PHP (linguaggio di programmazione) per archiviare e recuperare i dati dal database.

    Le informazioni memorizzate in un database WordPress includono post, pagine, commenti, categorie, tag, campi personalizzati, utenti e altre impostazioni di WordPress. Ne parleremo più avanti nel tutorial quando copriremo tutte le tabelle del database WordPress.

    Quando si installa WordPress per la prima volta, viene richiesto di fornire un nome di database, host, nome utente e password. Queste informazioni sono memorizzate nel file di configurazione chiamato wp-config.php.

    Informazioni sul database di WordPress

    Durante l’installazione, WordPress utilizza le informazioni fornite sul database per creare tabelle e archiviare i dati di installazione predefiniti all’interno di tali tabelle.

    Dopo l’installazione, WordPress esegue query su questo database per generare dinamicamente pagine HTML per il tuo sito Web o blog.

    Questo è ciò che rende WordPress estremamente potente perché non è necessario creare un nuovo file .html per ogni pagina che si desidera creare. WordPress gestisce tutto in modo dinamico.

    Dove è archiviato il mio database WordPress?

    WordPress utilizza MySQL come sistema di gestione del database, che è un software installato sul server di hosting WordPress. Anche il database di WordPress è archiviato sullo stesso server.

    Questa posizione tuttavia non è accessibile nella maggior parte degli ambienti di hosting condivisi. Tuttavia, se si utilizza un piano di hosting VPS o un server dedicato, è possibile utilizzare gli strumenti della riga di comando per individuare il database.

    Molto spesso si trova sul seguente percorso:

    / Var / lib / mysql / your_database_name

    Tuttavia, questo potrebbe differire da un provider di hosting all’altro.

    È importante tenere presente che non è necessario accedere al file di database stesso. Puoi usare altri strumenti come phpMyAdmin per gestire il tuo database.

    Che cos’è phpMyAdmin?

    PhpMyAdmin è un software basato sul Web che consente di gestire i database MySQL utilizzando il browser Web. Offre un’interfaccia facile da usare che consente di eseguire comandi MySQL e operazioni di database.

    Puoi anche usarlo per sfogliare e modificare tabelle, righe e campi del database. Inoltre, consente di importare, esportare o eliminare tutti i dati all’interno di un database.

    Come accedere a PhpMyAdmin?

    PhpMyAdmin è preinstallato con tutte le migliori società di hosting WordPress. Puoi trovarlo nella sezione Database della dashboard cPanel del tuo account di hosting. Di seguito è riportato uno screenshot di esempio dal pannello di controllo di Bluehost:

    phpMyAdmin in cPanel

    A seconda del provider di hosting, l’interfaccia di cPanel potrebbe apparire diversa dallo screenshot sopra. Saresti comunque in grado di trovare l’icona phpMyAdmin nella sezione database.

    Cliccando su di esso si aprirà l’interfaccia phpMyAdmin in cui è possibile selezionare il database WordPress dalla colonna di sinistra. Successivamente, quel phpMyAdmin mostrerà tutte le tabelle nel database di WordPress.

    Dashboard di PhpMyAdmin

    Diamo un’occhiata alle tabelle del database di WordPress.

    Comprensione delle tabelle del database di WordPress

    Ogni installazione di WordPress ha 12 tabelle predefinite nel database. Ogni tabella di database contiene dati per diverse sezioni, caratteristiche e funzionalità di WordPress.

    Osservando la struttura di queste tabelle, puoi facilmente capire dove sono memorizzate le diverse parti del tuo sito web. Attualmente, un’installazione predefinita di WordPress crea le seguenti tabelle:

    Nota: wp_ prima di ogni nome di tabella è il prefisso del database scelto durante l’installazione. Può essere diverso se è stato modificato al momento dell’installazione.

    wp_commentmeta: Questa tabella contiene meta informazioni sui commenti pubblicati su un sito Web WordPress. La tabella ha quattro campi meta_id, comment_id, meta_key e meta_value. Ogni meta_id è correlato a un comment_id. Un esempio di meta informazioni di commento memorizzate è lo stato del commento (approvato, in sospeso, cestino, ecc.).

    wp_comments: Come suggerisce il nome, questa tabella contiene i tuoi commenti WordPress. Contiene il nome dell’autore del commento, l’URL, l’e-mail, il commento, ecc.

    wp_links: Per gestire i blogroll creati da versioni precedenti di WordPress o dal plugin Link Manager.

    wp_options: Questa tabella contiene la maggior parte delle impostazioni di WordPress a livello di sito come: url del sito, e-mail dell’amministratore, categoria predefinita, post per pagina, formato dell’ora e molto altro ancora. La tabella delle opzioni viene anche utilizzata da numerosi plugin di WordPress per memorizzare le impostazioni dei plugin.

    wp_postmeta: Questa tabella contiene meta informazioni su post, pagine e tipi di post personalizzati di WordPress. Esempio di post meta informazioni potrebbe essere il modello da utilizzare per visualizzare una pagina, campi personalizzati, ecc. Alcuni plugin utilizzerebbero anche questa tabella per memorizzare i dati dei plug-in come le informazioni SEO di WordPress.

    wp_posts: Il nome dice post ma in realtà questa tabella contiene tutti i tipi di post o dovremmo dire tipi di contenuto. Questa tabella contiene tutti i tuoi post, pagine, revisioni e tipi di post personalizzati.

    wp_termmeta: Questa tabella consente agli sviluppatori di archiviare metadati personalizzati per i termini nelle loro tassonomie personalizzate. Ad esempio, WooCommerce lo utilizza per archiviare metadati per attributi e categorie di prodotti.

    wp_terms: WordPress ha un potente sistema di tassonomia che ti consente di organizzare i tuoi contenuti. I singoli elementi di tassonomia sono chiamati termini e sono memorizzati in questa tabella. Ad esempio, le categorie e i tag di WordPress sono tassonomie e ogni categoria / tag al loro interno è un termine.

    wp_term_relationships: Questa tabella gestisce le relazioni tra i tipi di post di WordPress con i termini nella tabella wp_terms. Ad esempio questa è la tabella che aiuta WordPress a determinare che il post X è nella categoria Y..

    wp_term_taxonomy: Questa tabella definisce le tassonomie per i termini definiti nella tabella wp_terms. Ad esempio, se hai un termine “WordPress Tutorials”, questa tabella contiene i dati che dicono che è associato a una tassonomia chiamata categoria. In breve, questa tabella contiene i dati che aiutano WordPress a distinguere tra quale termine è una categoria, che è un tag, ecc.

    wp_usermeta: Contiene meta informazioni sugli utenti registrati sul tuo sito Web.

    wp_users: Contiene informazioni sull’utente come nome utente, password, e-mail dell’utente, ecc.

    Gestire il database WordPress usando phpMyAdmin

    Il database di WordPress contiene importanti impostazioni di WordPress, tutti i post del tuo blog, pagine, commenti e altro. Devi stare molto attento quando usi phpMyAdmin, altrimenti potresti finire per cancellare accidentalmente dati importanti.

    Per precauzione, è sempre necessario creare un backup completo del database. Ciò consentirebbe di ripristinare il database com’era prima.

    Diamo un’occhiata a come creare facilmente un backup del database di WordPress.

    Creazione di un backup del database WordPress utilizzando phpMyAdmin

    Per creare un backup del tuo database WordPress da phpMyAdmin, fai clic sul tuo database WordPress. Nel menu in alto, fai clic su Esportare linguetta.

    Esporta database WordPress

    Nelle versioni più recenti di phpMyAdmin, ti verrà chiesto un metodo di esportazione. Il metodo rapido esporterà il tuo database in un file .sql. Nel metodo personalizzato, ti fornirà più opzioni e possibilità di scaricare il backup nell’archivio compresso zip o gzip.

    Ti consigliamo di utilizzare il metodo personalizzato e scegliere zip come metodo di compressione. Il metodo personalizzato consente inoltre di escludere le tabelle dal database.

    Diciamo che se hai utilizzato un plug-in che ha creato una tabella di database e non stai più utilizzando quel plug-in, puoi scegliere di escludere quella tabella dal backup se lo desideri.

    Metodo di compressione

    Il file del database esportato può essere reimportato in un database diverso o nello stesso utilizzando la scheda di importazione di phpMyAdmin.

    Creazione di un backup di WordPress utilizzando un plug-in

    Mantenere backup regolari del tuo sito WordPress è la cosa migliore che puoi fare per la tua sicurezza WordPress. Mentre il database WordPress contiene la maggior parte delle informazioni del tuo sito, manca ancora diversi elementi abbastanza importanti come file modello, immagini, caricamenti, ecc..

    Tutte le tue immagini sono memorizzate nella cartella dei caricamenti nella tua directory / wp-content /. Anche se il database contiene le informazioni sull’immagine allegata a un post, è inutile se la cartella delle immagini non contiene tali file.

    Spesso i principianti pensano che il backup del database sia tutto ciò di cui hanno bisogno. Non è vero. È necessario disporre di un backup completo del sito che includa temi, plug-in e immagini.

    Mentre la maggior parte delle società di hosting afferma di avere backup giornalieri, ti consigliamo di conservare tu stesso i backup nel caso in cui.

    Nota: se utilizzi una soluzione di hosting WordPress gestita come WPEngine, creano backup giornalieri.

    Per la maggior parte di noi che non è su WPEngine, è necessario utilizzare un plug-in di backup di WordPress per impostare backup automatici di WordPress sul proprio sito.

    Importazione di un backup del database WordPress tramite phpMyAdmin

    PhpMyAdmin ti consente anche di importare facilmente il tuo database WordPress. Basta avviare phpMyAdmin e quindi selezionare il database di WordPress.

    Successivamente, devi fare clic sul link “Importa” dal menu in alto.

    Importa database tramite phpMyAdmin

    Nella schermata successiva, fai clic sul pulsante Scegli file, quindi seleziona il file di backup del database scaricato in precedenza.

    PhpMyAdmin ora elabora il caricamento del file di backup e lo importa nel database di WordPress. Una volta terminato, vedrai un messaggio di successo.

    Database importato correttamente

    Ottimizzazione del database di WordPress in phpMyAdmin

    Dopo aver usato WordPress per un po ‘, il tuo database diventa frammentato. Esistono sovraccarichi di memoria che aumentano le dimensioni complessive del database e i tempi di esecuzione della query.

    MySQL viene fornito con un semplice comando che consente di ottimizzare il database. Basta andare su phpMyAdmin e fare clic sul database di WordPress. Questo ti mostrerà un elenco delle tue tabelle di WordPress.

    Fai clic sul link Controlla tutto sotto le tabelle. Accanto ad esso, c’è un menu a discesa “Con selezionato”, è necessario fare clic su di esso e scegliere Ottimizza tabella.

    Ottimizza le tabelle del database di WordPress

    Ciò ottimizzerà il database di WordPress deframmentando le tabelle selezionate. Renderà le tue query WordPress un po ‘più veloci e ridurrà leggermente le dimensioni del tuo database.

    Risolvere i problemi di WordPress usando PhpMyAdmin

    Come accennato in precedenza, phpMyAdmin è uno strumento utile per la risoluzione dei problemi e la risoluzione di alcuni errori e problemi comuni di WordPress.

    Diamo un’occhiata ad alcuni problemi comuni di WordPress che possono essere facilmente risolti utilizzando phpMyAdmin.

    Reimpostazione della password di WordPress tramite PhpMyAdmin

    Se hai dimenticato la password dell’amministratore di WordPress e non riesci a recuperarla tramite la password della password persa, questo metodo ti consente di ripristinare rapidamente la password di WordPress.

    Innanzitutto, avvia phpMyAdmin e seleziona il tuo database WordPress. Verranno visualizzate le tabelle del database di WordPress in cui è necessario sfogliare accanto wp_users tavolo.

    Sfoglia tabella utenti

    Nota: i nomi delle tabelle nel database di WordPress potrebbero avere un prefisso di tabella diverso da quello che stiamo mostrando nel nostro screenshot.

    Ora vedrai le righe nella tabella degli utenti di WordPress. Vai avanti e fai clic sul pulsante Modifica accanto al nome utente in cui desideri modificare la password.

    Modifica utente

    PhpMyAdmin ti mostrerà un modulo con tutti i campi delle informazioni dell’utente.

    Sarà necessario eliminare il valore in user_pass campo e sostituirlo con la nuova password. Nella colonna delle funzioni, selezionare MD5 dal menu a discesa e fare clic su Partire pulsante.

    Cambia la password dell'utente

    La tua password verrà crittografata utilizzando l’hash MD5 e quindi verrà archiviata nel database.

    Congratulazioni! Hai modificato correttamente la password di WordPress usando phpMyAdmin.

    Ora alcuni di voi potrebbero chiedersi perché abbiamo selezionato l’hash MD5 per crittografare la password.

    Nella versione precedente, WordPress utilizzava l’hash MD5 per crittografare le password. Da WordPress 2.5, ha iniziato a utilizzare tecnologie di crittografia più potenti. Tuttavia, WordPress riconosce ancora MD5 per fornire compatibilità con le versioni precedenti.

    Non appena si accede utilizzando una stringa di password memorizzata come hash MD5, WordPress lo riconosce e lo modifica utilizzando i più recenti algoritmi di crittografia.

    Aggiunta di un nuovo utente amministratore a WordPress tramite PhpMyAdmin

    Supponiamo che tu abbia accesso al database di WordPress ma non all’area di amministrazione di WordPress. Sebbene sia possibile modificare la password dell’utente amministratore, impedirà all’altro utente amministratore di utilizzare il proprio account.

    Una soluzione più semplice sarebbe quella di aggiungere un nuovo utente amministratore tramite phpMyAdmin.

    Innanzitutto, devi avviare phpMyAdmin e quindi selezionare il tuo database WordPress. Questo mostrerà le tabelle del tuo database WordPress dove devi fare clic sul link “Sfoglia” accanto alla tabella wp_users.

    Sfoglia tabella utenti

    phpMyAdmin ora mostrerà le righe all’interno della tabella wp_users. Vai avanti e fai clic sul link “Inserisci” dal menu in alto.

    Inserisci una nuova riga nella tabella degli utenti di WordPress

    Verrà visualizzato un modulo che devi compilare per aggiungere un nuovo utente al tuo sito WordPress.

    Compila il modulo utente

    Ecco come è necessario compilare ogni campo in questo modulo.

    • ID – Puoi ignorarlo perché viene generato automaticamente.
    • Login utente – Questo sarà il tuo nome utente WordPress che utilizzerai per accedere.
    • user_pass – Questa è la password di WordPress che devi inserire la password e selezionare MD5 nella colonna delle funzioni.
    • user_nicename – Questo è il nome utente intuitivo dell’URL che puoi utilizzare come accesso.
    • user_email – Immettere un indirizzo e-mail valido poiché potrebbe essere necessario per ricevere la reimpostazione della password e le e-mail di notifica di WordPress.
    • user_url – Aggiungi l’URL del tuo sito web o puoi lasciarlo vuoto.
    • user_registered – È necessario selezionare CURRENT_TIME nella colonna della funzione per inserire automaticamente l’ora corrente qui.
    • user_activation_key – È possibile lasciare vuoto questo campo e viene utilizzato per approvare la registrazione dell’utente.
    • stato dell’utente – Puoi lasciare vuoto anche questo campo.
    • nome da visualizzare – Puoi inserire il nome completo dell’utente come desideri che venga visualizzato negli articoli. Puoi anche lasciarlo vuoto.

    Dopo aver compilato il modulo, fai clic sul pulsante Vai per inserirlo nel database di WordPress. PhpMyAdmin eseguirà ora la query MySQL per inserire i dati.

    Abbiamo aggiunto l’utente, ma quell’utente non ha un ruolo utente amministratore sul tuo sito WordPress. Questo valore viene salvato in un’altra tabella chiamata wp_usermeta.

    Prima di poter rendere questo utente un amministratore, dovremo trovare l’ID utente. Fai semplicemente clic sul link “Sfoglia” accanto a wp_users tabella e vedrai una riga contenente il tuo nuovo utente aggiunto con il suo ID utente.

    Trova ID utente

    Annota l’ID utente come ti servirà nel passaggio successivo.

    Ora apriamo la tabella wp_usermeta facendo clic sul collegamento Sfoglia accanto ad essa.

    Sfoglia la tabella wp_usermeta

    Successivamente, è necessario fare clic sul collegamento Inserisci in alto per aggiungere una nuova riga alla tabella.

    Inserisci una nuova riga nella tabella usermeta

    Ora vedrai un modulo per inserire una nuova riga. Qui è dove dirai a WordPress che l’utente che hai creato in precedenza ha il ruolo di amministratore.

    Aggiunta del ruolo utente amministratore tramite usermeta

    Ecco come compilerai questo modulo.

    • umeta_id – Devi lasciarlo vuoto poiché viene compilato automaticamente.
    • ID utente – Immettere l’ID utente copiato in precedenza.
    • meta_key – Devi entrare wp_capabilities in questo campo. Tuttavia, potrebbe essere necessario sostituire wp_ se i nomi delle tabelle di WordPress utilizzano un prefisso diverso.
    • meta_value – È necessario inserire il seguente valore serializzato:
      A: 1: {s: 13:"amministratore"; S: 1:"1";}

    Infine, fai clic sul pulsante Vai per salvare le modifiche.

    Successivamente, è necessario aggiungere un’altra riga per definire il livello utente. Fare clic sul collegamento Inserisci nel menu in alto per aggiungere un’altra riga alla tabella usermeta.

    Aggiunta del meta campo a livello di utente

    Ecco come compilerai questo modulo.

    • umeta_id – Devi lasciarlo vuoto poiché viene compilato automaticamente.
    • ID utente – Immettere l’ID utente per l’utente appena aggiunto.
    • meta_key – Devi entrare wp_user_level in questo campo. Tuttavia, potrebbe essere necessario sostituire wp_ se i nomi delle tabelle di WordPress utilizzano un prefisso diverso.
    • meta_value – Qui devi entrare 10 come valore a livello di utente.

    Non dimenticare di fare clic su Partire pulsante per inserire i dati.

    Tutto qui, ora puoi visitare l’area di amministrazione di WordPress e accedere con il tuo nuovo amministratore.

    Modifica un nome utente di WordPress tramite PhpMyAdmin

    Potresti aver notato che mentre WordPress ti consente di cambiare il nome completo o il nickname dell’utente, non ti consente di cambiare il nome utente.

    Ora molti utenti finiscono per scegliere i nomi utente durante l’installazione che potrebbero voler cambiare in seguito. Ecco come puoi farlo tramite phpMyAdmin.

    Nota: c’è un modo più semplice per cambiare il nome utente di WordPress usando un plugin.

    Innanzitutto, devi avviare phpMyAdmin dalla dashboard cPanel del tuo account di hosting. Successivamente, è necessario selezionare il database di WordPress.

    PhpMyAdmin mostrerà le tabelle del tuo database WordPress. Devi fare clic sul link “Sfoglia” accanto a wp_users tavolo.

    Sfoglia tabella utenti

    Questa tabella ora elenca tutti gli utenti registrati sul tuo sito web. Fai clic sul link modifica accanto al nome utente che desideri modificare.

    Modifica i dati utente tramite phpMyadmin

    PhpMyAdmin ora ti mostrerà i dati dell’utente. È necessario individuare il campo user_login e modificare il valore con il nome utente che si desidera utilizzare.

    Cambia il nome utente di WordPress in phpMyAdmin

    Non dimenticare di fare clic sul pulsante Vai per salvare le modifiche. Ora puoi visitare il tuo sito Web e accedere con il tuo nuovo nome utente.

    Altri trucchi utili per PhpMyAdmin

    Il tuo database WordPress è il motore dietro il tuo sito web. Con phpMyAdmin puoi modificare le impostazioni per migliorare le prestazioni, risolvere problemi o semplicemente cambiare cose che non possono essere modificate dall’area di amministrazione di WordPress.

    Di seguito sono riportati solo alcuni altri trucchi che è possibile utilizzare con phpMyAdmin.

    • Disattiva tutti i plugin di WordPress
    • Cambia il tema WordPress tramite phpMyAdmin
    • Duplica database WordPress tramite phpMyAdmin
    • Trova e sostituisci il testo nel database di WordPress

    Protezione del database di WordPress

    Prima di entrare in questo, vogliamo sottolineare che ogni sito può essere violato. Tuttavia, ci sono alcune misure che puoi prendere per renderlo un po ‘più difficile.

    La prima cosa che puoi fare è cambiare il prefisso del database WordPress. Ciò può ridurre significativamente le possibilità di attacchi di iniezione SQL sul database di WordPress perché spesso gli hacker prendono di mira siti in massa in cui prendono di mira il prefisso di tabella wp_ predefinito.

    Devi sempre scegliere un nome utente e una password sicuri per il tuo utente MySQL. Ciò renderà difficile per qualcuno avere accesso al tuo database WordPress.

    Per la sicurezza di WordPress, ti consigliamo vivamente di utilizzare Sucuri. È il miglior plug-in di sicurezza di WordPress che catturerebbe qualsiasi tentativo di iniezione MySQL anche prima che raggiungesse il tuo sito Web.

    Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a imparare la gestione del database WordPress e come usare phpMyAdmin.

    Se sei il tipo di persona a cui piace imparare come funzionano le cose dietro le quinte, allora ti piacerebbe le nostre guide su come funziona WordPress e come funzionano i plugin di WordPress.

    Jeffrey Wilson Administrator
    Sorry! The Author has not filled his profile.
    follow me