Come installare e configurare il plugin SEO per WordPress di Yoast

Vuoi installare e configurare correttamente il tuo plugin SEO Yoast in WordPress?


Yoast SEO è il miglior plug-in SEO per WordPress sul mercato e offre il set più completo di strumenti per ottimizzare il tuo sito web.

Tuttavia, molti principianti non hanno familiarità con il gergo SEO e trovano difficile decidere quali opzioni di plugin dovrebbero attivare.

In questa guida, ti guideremo attraverso il completo plugin Yoast SEO impostato in WordPress e daremo al tuo sito Web una spinta SEO.

Installare e configurare correttamente il plug-in Yoast SEO per WordPress

Caratteristiche

Yoast SEO è il plugin SEO WordPress più completo con molti strumenti e funzionalità integrati. Ecco una rapida panoramica di alcune di queste funzionalità.

  • Modifica il titolo SEO e la meta descrizione del post in base al post.
  • Supporto per titolo e meta descrizione per tassonomie (ad es. Categoria e tag).
  • Anteprime dei frammenti dei risultati di ricerca di Google.
  • Focus sul test delle parole chiave.
  • Configurazione Meta Robots:
    • Aggiungi facilmente noodp, metatag noydir.
    • Facilmente noindex, o nofollow pagine, tassonomie o interi archivi.
  • Supporto canonico migliorato, aggiunta di archivi canonici agli archivi di tassonomia, singoli post e pagine e la prima pagina.
  • Configurazione piè di pagina / intestazione RSS.
  • Permalink clean up, pur consentendo la Ricerca personalizzata di Google.
  • Supporto breadcrumb, con titoli breadcrumb configurabili.
  • Sitemap XML con:
    • immagini
    • Rimozione configurabile di tipi di posta e tassonomie
    • Le pagine o i post che non sono stati indicizzati non verranno visualizzati nella Sitemap XML (ma è possibile se si desidera anche loro).
  • Sitemap per notizie XML
  • .editor htaccess e robots.txt
  • Possibilità di verificare Google Search Console, Yahoo Site Explorer e Bing Webmaster Tools
  • Funzionalità di importazione di base per Platinum SEO Pack e plugin SEO All in One. (Puoi anche utilizzare SEO Data Transporter per trasferire funzionalità da temi come i temi figlio di Genesis).

La versione premium di Yoast SEO include ancora più funzionalità.

  • Un gestore di reindirizzamento che ti consente di impostare facilmente reindirizzamenti.
  • Possibilità di utilizzare più parole chiave con focus
  • Suggerimenti di collegamento interno
  • Possibilità di esportare parole chiave focalizzate
  • Tutorial video per aiutarti a comprendere ogni caratteristica del plugin.
  • Supporto premium fornito dalle persone di Yoast per aiutarti a ottenere il massimo dal SEO del tuo sito.

Per ulteriori funzionalità e dettagli, potresti voler vedere il nostro confronto tra Yoast SEO e All in One SEO Pack.

Tutorial video

Iscriviti a WPBeginner

Se non ti piace il video o hai bisogno di ulteriori istruzioni, continua a leggere.

Come installare il plugin Yoast SEO

Innanzitutto, è necessario installare e attivare il plug-in Yoast SEO. Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida passo passo su come installare un plugin WordPress.

All’attivazione, noterai una nuova voce di menu nella barra di amministrazione di WordPress con l’etichetta SEO con il logo Yoast SEO su di essa.

Plugin SEO Yoast installato

Ora che hai installato e attivato il plug-in, diamo un’occhiata a come configurare correttamente questo potente plug-in.

Come installare il plugin SEO per WordPress di Yoast

Dovresti ricordare che le impostazioni che selezioniamo sono quelle che raccomandiamo. Altri esperti possono avere le proprie preferenze e discrezione, quindi gli utenti esperti possono ignorare tutto ciò che non gli piace.

Se sei un principiante e desideri utilizzare il plug-in SEO per WordPress di Yoast come noi, segui attentamente i passaggi.

Passaggio 1. Trasferimento dati

Molti di voi probabilmente hanno un altro plug-in WordPress come All in One SEO pack o un framework tematico come Genesis che si occupa dei dati SEO.

Se si desidera utilizzare correttamente questo plug-in, è necessario assicurarsi che tutti i dati precedenti siano stati trasportati in questo plug-in prima di disattivare l’altro.

Per fare ciò, ti consigliamo di utilizzare SEO Data Transporter di StudioPress. Se lo stai impostando su un nuovo blog, salta questo passaggio.

Passaggio 2. Impostazioni generali

Facendo clic sull’icona SEO si accede alla pagina delle impostazioni del plug-in. Passa alla scheda “Generale” e noterai un pulsante per aprire la procedura guidata di configurazione. Vogliamo che tu ignori questa procedura guidata, perché ti guideremo passo dopo passo attraverso ogni opzione.

Chiudi la procedura guidata di configurazione

Passaggio 3. Funzionalità

La tua SEO è dotata di molte funzionalità. Questa pagina consente di attivare e disattivare facilmente tali funzionalità. Per impostazione predefinita, tutte le opzioni in questa pagina sono attivate.

Abilita o disabilita le funzionalità di Yoast

Ne parleremo alcuni più avanti in questo articolo. Per ora, diamo una rapida occhiata a ciascun elemento e cosa fa.

  • Analisi SEO: Mostra il punteggio e l’analisi SEO per i tuoi contenuti.
  • Analisi di leggibilità: Mostra l’analisi di readabity e il punteggio per i tuoi contenuti.
  • Contenuto fondamentale: Questa funzione consente di contrassegnare e filtrare il contenuto di pietre angolari. Questi sono i tuoi articoli pilastri più importanti.
  • Contatore link di testo: Questa funzione mostra il numero di collegamenti di testo interni da e verso e l’articolo.
  • Sitemap XML: Crea sitemap XML per il tuo sito Web.
  • Integrazione Ryte: Ryte è un servizio di terze parti, controllerà settimanalmente il tuo sito e avviserà Yoast SEO se il tuo sito è deindicizzato.
  • Menu della barra di amministrazione: Mostra il menu Yoast SEO nella barra degli strumenti di amministrazione di WordPress.
  • Sicurezza: nessuna impostazione avanzata per gli autori: Nasconde le impostazioni SEO avanzate dagli autori per migliorare la sicurezza.

Passaggio 4. Strumenti per i Webmaster

I motori di ricerca più popolari consentono ai proprietari di siti di aggiungere i propri siti utilizzando l’area degli strumenti del webmaster. Consulta la nostra guida completa di Google Search Console per ulteriori informazioni su questi strumenti.

Yoast SEO semplifica la verifica del tuo sito Web con tutti i principali motori di ricerca. Per fare ciò è necessario iscriversi al programma di strumenti per i webmaster per ciascun motore di ricerca.

Successivamente, ti verrà chiesto di aggiungere un meta tag per verificare la tua proprietà del sito Web. Aggiungi semplicemente il meta-codice che hai ricevuto dai motori di ricerca nei rispettivi campi.

Verifica degli strumenti per i webmaster in Yoast SEO

Passaggio 5. Cerca aspetto

L’aspetto della ricerca nelle impostazioni di Yoast SEO controlla l’aspetto del tuo sito Web nei risultati di ricerca. Ciò include diverse opzioni per la tua home page, singoli articoli, archivi e tassonomie.

Ti guideremo attraverso ognuno di essi. Cominciamo prima con le impostazioni generali,

1. Generale

Qui puoi scegliere il simbolo che desideri utilizzare un separatore tra i titoli. L’opzione predefinita è un trattino, puoi usarlo se non sei sicuro di quale simbolo scegliere.

Cerca le impostazioni dell'aspetto in Yoast SEO

In questa pagina puoi anche scegliere il titolo SEO e la meta descrizione per la home page del tuo sito web.

Titolo e descrizione della homepage

Successivamente, troverai il grafico della conoscenza e le opzioni dello schema per il tuo sito Web. Puoi scegliere se il tuo sito web rappresenta un’organizzazione o un individuo.

Grafico di conoscenza e opzioni di schema nel plug-in Yoast SEO

Puoi anche caricare un Avatar (immagine del profilo) per la persona o il logo di un sito Web per un’azienda.

2. Tipi di contenuto

Puoi scegliere un titolo e una descrizione SEO per ogni post o pagina che scrivi. Yoast SEO ti consente anche di impostare un modello automatico da utilizzare per loro.

Nel caso in cui dimentichi di aggiungerli manualmente, queste opzioni consentiranno a Yoast SEO di utilizzare le impostazioni predefinite per compilare automaticamente tali opzioni.

Cerca le impostazioni dell'aspetto per ciascun tipo di contenuto sul tuo sito web

Sarai in grado di impostare l’aspetto della ricerca, lo snippet di data e se mostrare o meno la meta-box SEO per ogni tipo di contenuto. Le opzioni predefinite funzionerebbero per tutti i siti Web.

Successivamente, puoi impostare il modello del titolo SEO e una meta descrizione predefinita.

Tuttavia, ti consigliamo di modificare solo il titolo SEO e di lasciare vuoto il campo della meta descrizione. Ciò consentirebbe a Yoast SEO di generare dinamicamente una descrizione dalle prime righe del tuo articolo.

3. Media

Per impostazione predefinita, WordPress crea una nuova pagina per ogni immagine o supporto che allega a post e pagine. Questa pagina visualizza solo il supporto allegato.

Queste pagine allegate non hanno un testo significativo per fornire un contesto ai motori di ricerca. Tali pagine sono considerate contenuti di bassa qualità dai motori di ricerca e hanno un impatto SEO negativo.

Yoast SEO ti aiuta a risolvere il problema reindirizzando gli utenti al file allegato anziché alla pagina dell’allegato. Questa opzione è impostata su “Sì” per impostazione predefinita e non è necessario modificarla.

Disabilita le pagine degli allegati

4. Tassonomie

Nella scheda tassonomie, è possibile configurare titoli e meta per categorie, tag, tassonomie personalizzate e archivi in ​​formato post.

Le variabili di modello predefinite dovrebbero funzionare per la maggior parte dei siti. Per quanto riguarda le descrizioni, ricorda che Yoast SEO raccoglie le descrizioni dalle tue categorie e tag.

Tassonomie

5. Archivi

La scheda Archivi ti consente di controllare le opzioni di aspetto della ricerca per varie pagine di archivio sul tuo sito web. Ciò include autore, data, ricerca e 404 pagine.

Le opzioni predefinite funzioneranno per la maggior parte dei siti Web. Tuttavia, se si esegue un blog autore singolo, è necessario disabilitare le pagine di archivio autore dai motori di ricerca.

Disabilita la visualizzazione degli archivi degli autori nei risultati di ricerca

Su un singolo blog autore, le pagine dell’archivio autore sono esattamente come l’archivio date o le pagine del tuo blog. Questo crea contenuti duplicati che influiscono sul posizionamento SEO.

6. Pangrattato

Il pangrattato è ottimo per il collegamento interno perché definisce un percorso chiaro o una traccia per la pagina in cui ti trovi. Queste briciole di pane compaiono anche nei risultati di ricerca, dando al tuo sito un vantaggio in più nella ricerca.

Pangrattato visualizzato nei risultati di ricerca

Assicurati di fare clic su “Abilitato”, questo rivelerà più impostazioni breadcrumb.

Impostazione del pangrattato in Yoast SEO

Le impostazioni predefinite dovrebbero funzionare per la maggior parte dei siti Web, ma se vuoi cambiare qualcosa, vai avanti. Una volta terminato, fai clic sul pulsante Salva modifiche.

Se desideri funzionalità breadcrumb più affidabili, dai un’occhiata al plugin Breadcrumb NavXT, questo è quello che usiamo su WPBeginner.

7. RSS

I feed RSS sono spesso utilizzati dai raschiatori di contenuti per copiare contenuti dal tuo sito Web. Yoast SEO ti consente di aggiungere un backlink al tuo sito per ogni post nel tuo feed RSS.

Impostazioni RSS in Yoast SEO

In questo modo, otterrai backlink dal loro sito e Google saprà che sei la fonte originale.

Ci sono opzioni per aggiungere il tuo link autore, link Pubblica, link al blog e descrizione del blog. Quindi diventa creativo. Questo può anche essere usato per aggiungere pubblicità al tuo feed RSS.

Passaggio 6. Search Console

La sezione Search Console del plug-in Yoast SEO ti consente di connettere il tuo sito WordPress a Google Search Console (precedentemente strumenti per i webmaster).

Puoi anche connettere WordPress alla Search Console e consentire a Yoast SEO di recuperare e visualizzare i dati della tua console di ricerca.

Vai semplicemente a SEO »Search Console pagina e fare clic sul pulsante “Ottieni codice autorizzazione Google”.

Console di ricerca

Questo ti porterà a Google Search Console dove ti verrà chiesto di dare l’autorizzazione. Successivamente, è necessario copiare e incollare il codice di autorizzazione nelle impostazioni del plug-in.

Google Search Console fornisce moltissime informazioni utili sulle tue classifiche di ricerca. Vedi tutte le cose che puoi fare con esso nella nostra guida completa di Google Search Console.

Passaggio 7. Sociale

Come abbiamo detto in precedenza, Yoast SEO è un concentrato di funzionalità che offre un’ottimizzazione completa.

Una grande caratteristica del plugin è che integra il tuo sito con le piattaforme social di Facebook, Twitter e Google+.

Cliccando sul link Social sotto il menu SEO ti porterà a configurare queste piattaforme. Ti mostreremo come configurarli.

1. Conti

La prima scheda sotto le impostazioni social è per tutti i tuoi account social. Ciò consente a Yoast SEO di comunicare a Google i tuoi profili social. Devi semplicemente aggiungere gli URL e il nome utente di Twitter per i principali profili social del tuo sito.

Aggiungi account social in Yoast SEO

2. Facebook

Devi assicurarti che l’opzione dei metadati del grafico aperto sia abilitata nella scheda Facebook. Consente a Yoast SEO di aggiungere metadati a grafico aperto di Facebook nei siti Web

Abilita Facebook Open Graph in WordPress utilizzando Yoast SEO

Ciò consentirà a Facebook di raccogliere le miniature e le informazioni sulla pagina corrette quando un post dal tuo sito Web viene condiviso su Facebook.

Successivamente, devi fornire un ID app di Facebook se ne hai uno

Sotto, troverai l’opzione per fornire una miniatura per la tua homepage con titolo e descrizione SEO. Questa immagine e descrizione verranno utilizzate quando qualcuno condivide la homepage del tuo sito su Facebook.

Impostazioni della prima pagina

Inoltre, puoi fornire un URL dell’immagine di anteprima predefinito. Questa immagine verrà utilizzata per tutti gli articoli che non hanno una miniatura o qualsiasi altra immagine.

3. Twitter

Per quanto riguarda Twitter, puoi aggiungere schede Twitter nella sezione principale del tuo sito.

Puoi anche scegliere il tipo di carta da usare. Si consiglia di utilizzare il riepilogo con immagine grande.

Impostazioni delle schede Twitter in Yoast SEO

4. Pinterest

Pinterest utilizza metadati Open Graph proprio come Facebook. Assicurati di avere la casella dei metadati del grafico aperto selezionata nelle impostazioni di Facebook.

Successivamente, devi solo inserire il codice di verifica del sito fornito da Pinterest. Basta visitare le impostazioni del tuo account Pinterest per aggiungere e verificare il tuo sito. Ti verrà fornito un meta tag che devi inserire qui.

Conferma il tuo sito su Pinterest utilizzando Yoast SEO

Passaggio 8. Strumenti

Yoast SEO include alcuni strumenti integrati che ti consentono di eseguire alcune attività avanzate. La maggior parte dei principianti potrebbe non aver bisogno di usare questi strumenti. Tuttavia, ti mostreremo ogni strumento e cosa fa.

Strumenti in Yoast SEO

1. Importazione ed esportazione

Se in precedenza hai utilizzato un altro plug-in SEO WordPress o un tema con funzioni SEO integrate, puoi utilizzare questo strumento per importare dati SEO.

Importa impostazioni e dati SEO di esportazione

Puoi anche utilizzarlo per importare ed esportare le impostazioni del plug-in Yoast SEO e utilizzarle su un altro sito WordPress.

2. Editor di file

Man mano che il tuo sito WordPress cresce, potresti spesso imbatterti in tutorial che ti chiedono di aggiungere un po ‘di codice al file .htaccess del tuo sito web o al file robots.txt.

Entrambi sono file di configurazione e hanno un impatto enorme sul SEO del tuo sito web. Yoast SEO ti consente di modificare facilmente entrambi i file direttamente dall’area di amministrazione di WordPress.

Modifica i file robots.txt e .htaccess in Yoast SEO

3. Editor in blocco

Lo strumento di editor di massa in Yoast SEO ti consente di aggiungere rapidamente titolo e descrizione SEO per tutti i post e le pagine del tuo blog.

Nella scheda Titoli, troverai un campo vuoto per aggiungere il tuo nuovo titolo SEO per quel post sul blog. Successivamente, fai clic sul collegamento Salva per memorizzare le modifiche.

Modifica collettiva titolo e descrizione SEO

Per aggiungere descrizioni, dovrai passare alla scheda descrizioni. Ancora una volta, sarai in grado di aggiungere una descrizione per ogni post o pagina del blog e salvarla.

Descrizione in blocco

Passaggio 9. Gestore reindirizzamenti (Premium)

Yoast SEO Premium aggiunge un potente gestore di reindirizzamento. Ciò ti consente di impostare rapidamente reindirizzamenti sul tuo sito WordPress.

Utilizzando il gestore di reindirizzamento è possibile correggere rapidamente 404 errori, reindirizzare gli utenti da un vecchio articolo a uno nuovo e altro.

Manager di reindirizzamenti in Yoast SEO

Nota: i reindirizzamenti svolgono un ruolo importante nella SEO del tuo sito web. Ti consigliamo di non legarlo con il tuo plugin SEO.

Invece, è necessario utilizzare un gestore di reindirizzamento dedicato come Reindirizzamento per gestire i reindirizzamenti. Ciò ti consente di far funzionare i reindirizzamenti anche se smetti di utilizzare Yoast SEO.

Per ulteriori informazioni, consulta la nostra guida su come impostare i reindirizzamenti in WordPress.

Passaggio 10. Ottimizzazione di post e pagine con Yoast SEO

Basta installare e configurare questo plugin non è sufficiente. Per poter sfruttare al massimo i vantaggi di questo plugin, è necessario personalizzare le impostazioni in base al post.

Diamo un’occhiata a come puoi massimizzare i vantaggi ottimizzando ogni post / pagina in WordPress.

Modifica semplicemente qualsiasi post o pagina e noterai un nuovo metabox di Yoast SEO sotto l’editor dei post.

Yoast meta box SEO sotto un post editor

Puoi iniziare aggiungendo la frase chiave o la parola chiave focus. Questa è la parola chiave principale, che pensi che i tuoi utenti inseriranno nei motori di ricerca per trovare questo post.

Successivamente, Yoast SEO controllerà il contenuto del tuo post per l’analisi SEO e di leggibilità. Puoi visualizzare l’analisi per migliorare ulteriormente il tuo articolo.

A volte il titolo del tuo post e il tuo titolo SEO potrebbero non essere gli stessi. Ogni volta, dovresti scrivere una descrizione SEO personalizzata perché il generatore di estratti raccoglie solo il primo paragrafo che potrebbe non essere il più importante.

Suggerimento Pro: Il rapporto sull’analisi SEO e della leggibilità in Yoast SEO è abbastanza preciso e immensamente utile nel migliorare i tuoi contenuti. Tuttavia, non ucciderti per questo o trascorrerai più tempo a seguire l’analisi invece di creare contenuti migliori per i tuoi utenti.

Per ulteriori informazioni sull’ottimizzazione on-page con il plug-in Yoast SEO, consulta il nostro articolo su come ottimizzare i post di blog per SEO.

Passaggio 11. Ottimizzazione delle tassonomie per SEO (categorie e tag)

Proprio come il tuo post e le tue pagine, puoi anche sovrascrivere il titolo SEO e le meta descrizioni per le pagine di categoria, tag e archivio dell’autore.

Basta visitare Messaggi »Categorie pagina e fare clic sul collegamento modifica sotto qualsiasi categoria. Nella pagina di modifica della categoria, scorri verso il basso e vedrai la meta-casella Yoast SEO.

Ottimizzazione di una categoria o tag in Yoast SEO

Puoi farlo per tutte le tue categorie, tag e archivi di tassonomia personalizzati.

Passaggio 12. Ottimizzazione dei prodotti e-commerce

Yoast SEO viene fornito con il supporto completo per i negozi online e i siti Web di eCommerce tramite WooCommerce. Ciò ti consente di ottimizzare le pagine dei tuoi prodotti proprio come faresti per ottimizzare i post e le pagine del blog.

Troverai tutte le opzioni SEO e-commerce quando aggiungi un nuovo prodotto al tuo sito web. Puoi anche modificare qualsiasi vecchio prodotto e ottimizzarlo inserendo una parola chiave focus, titolo SEO, descrizione SEO e altro,

Ottimizzare i prodotti per il SEO

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida SEO WooCommerce completa con istruzioni dettagliate.

Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a installare e configurare il plugin SEO per WordPress di Yoast. Puoi anche consultare la nostra guida SEO WordPress passo dopo passo per i principianti.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me